22 ottobre 2020

Montebelluna

«Mi hanno rapinata», ma si era inventata tutto

Carabinieri la denunciano a seguito dei riscontri con le telecamere

|

|

«Mi hanno rapinata», ma si era inventata tutto

GIAVERA DEL MONTELLO – Denuncia di essere stata rapinata, ma in realtà si era inventata tutto. Protagonista una donna che, il 2 settembre scorso, aveva chiamato i carabinieri raccontando di essere stata rapinata da un  motociclista mentre attraversava la strada in piazza Bacilieri a Giavera del Montello.

I carabinieri di Nervesa della Battaglia, però, sotto la guida del maresciallo Roberto Gatti, hanno appurato appunto che il racconto era frutto di fantasia. Grazie alle immagini a circuito chiuso delle telecamere di un privato si evince infatti che la signora, dopo essersi recata in una vicina farmacia, aveva in effetti attraversato la strada, ma non era stata avvicinata né tantomeno strattonata da alcun soggetto.

 

Anzi, le telecamere hanno registrato anche l’arrivo di un’amica chiamata dalla vittima a supporto e subito dopo dell’ambulanza.

La donna, a conclusione delle indagini, è stata deferita all’autorità giudiziaria per simulazione di reato e procurato allarme. Resta ancora da chiarire il perché di questa “bufala” da parte della donna.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×