04 giugno 2020

Mogliano

«L'Alzheimer colpise una famiglia su due»

Giluana Tocchet (Il Pesco): «Continuano le iniziative a Mogliano sull'argomento»

| commenti |

| commenti |

«L'Alzheimer colpise una famiglia su due»

MOGLIANO - L’Associazione di Promozione Sociale “ il Pesco di Mogliano” proseguirà il ciclo di incontri di formazione per  assistenti  e familiari che assistono i malati di Alzheimer.

 

Nel territorio della provincia di Treviso sono già sei le Associazioni che Propongono  i “Cafè Alzheimer”.

 

Gli appuntamenti al Pesco sono fissati mensilmente, il secondo sabato del mese dalle ore 10 alle 12,30 a partire dal 13 di febbraio sino a tutto dicembre esclusi i mesi di luglio ed agosto.

 

L’Associazione intende così proseguire il ciclo di incontri iniziato l’anno scorso che ha visto l’entusiasta presenza media di 15 persone.

 

«Intendiamo ripetere anche nel 2016 questa nostra iniziativa – afferma Giuliana Tochet (nel riquadro) Presidente dell’Associazione – e ci attendiamo molte adesioni perché, purtroppo, l’Alzheimer è una malattia che colpisce una famiglia su due».

 

L’Associazione il Pesco oltre alla formazione, ospita settimanalmente una  quindicina di malati con il morbo di Alzheimer in vari stadi di gravità  sia con il” Progetto laboratorio Alzheimer” con malati provenienti da vari territori ,  che con “Centro Sollievo” per l’assistenza nel primo stadio del morbo e riservato ai residenti di Mogliano Veneto, progetti che intendono migliorare la qualità della vita degli ammalati e delle loro famiglie.

 

Il luogo degli incontri è presso l’Istituto Costante Gris di Mogliano Veneto Barchessa Est di villa Torni.

 

Per informazioni e-mail: aps.pescomogliano@gmail.com  tel. 331 3766068

 

Gianfranco Vergani

 

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×