22 ottobre 2019

Montebelluna

Volevano un'osteria per "arrotondare". E' diventata un'attrazione per 2.000 persone ogni domenica

L'osteria ai Pioppi compie mezzo secolo. Il titolare: "Non avrei mai immaginato questo successo"

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

NERVESA DELLA BATTAGLIA - Era il 15 giugno 1969 quando Bruno Ferrin, con la moglie Marisa Zaghis, ha aperto l’osteria Ai Pioppi realizzando poco dopo la prima giostra e da allora è questo luogo è diventato l’emblema del divertimento per intere generazioni. Mezzo secolo di vita durante i quali si sono interessati a questo luogo i network televisivi di mezzo mondo dagli USA al Giappone, passando anche per il Brasile.

 

“E pensare che avevo proposto a mia moglie di aprire un’osteria, come secondo lavoro, per arrotondare, visto che avevamo 2 figlie da crescere – racconta il dinamico Bruno – chi avrebbe mai immaginato che in breve tempo sarebbe stato un successo. Di anno in anno, nuovi traguardi raggiunti e nuove soddisfazioni e così ogni domenica qui arrivano anche 2000 visitatori per mangiare e divertirsi in mezzo al verde di pioppi, e contiamo ben 40 persone che collaborano con noi”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×