16 settembre 2019

Treviso

Violenza sessuale continuata su due nipoti minorenni, espulso dall'Italia

Il 40enne era stato condannato nel 2015. Ora sarà rimandato in Burkina Faso

commenti |

TREVISO – Un 40enne del Burkina Faso è stato accompagnato presso il Centro Permanenza per il Rimpatrio di Roma da personale della Questura di Treviso in attesa di essere rimpatriato in esecuzione di un provvedimento di espulsione disposto dal Prefetto di Treviso.

 

Il cittadino straniero nel 2015 era stato condannato dal Tribunale di Treviso alla pena di cinque anni di reclusione per essere stato giudicato colpevole del reato di violenza sessuale continuata ai danni delle due nipoti minorenni.

 

L’Ufficio Immigrazione aveva quindi revocato il permesso di soggiorno di lungo periodo di cui lo stesso era titolare ed il 40enne aveva deciso di presentare, per opporsi al provvedimento, di presentare ricorso al Tar del Veneto, che lo ha respinto. L’interessato aveva quindi richiesto al Tribunale per i Minorenni la speciale autorizzazione a permanere in Italia, che è stata pure questa negata. Si è arrivati quindi all’espulsione di questi giorni.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×