23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Treviso

Ventenne in manette, è un ladro seriale di bici

Mentre la polizia lo identificava sono arrivati due uomini che aveva derubato

commenti |

TREVISO – La polizia lo definisce un “ladro seriale” di biciclette. Il ragazzo, un 20enne di origine italiana, è noto alle forze dell’ordine proprio per questa sua particolare attività.

Ieri, mentre stava dirigendosi verso il centro di Treviso, alla vista di una volante della polizia si è  nascosto dietro ad un auto parcheggiata per non farsi notare. Il suo comportamento, però, è stato visto dai poliziotti, che si sono avvicinati e l’hanno bloccato.

 

Proprio mentre stavano effettuando il controllo, si è avvicinato un uomo che l’ha indicato come ladro della sua bicicletta. L’uomo ha raccontato ai poliziotti che poco prima aveva visto il ragazzo mentre tentava di rubare la sua bici, che poi aveva abbandonato una volta vistosi scoperto.

Mentre era ancora in corso la discussione, si è avvicinato un secondo uomo: pure questo ha detto che il ragazzo aveva tentato di rubargli la bici, abbandonando pure questa dopo essersi reso conto che lo stava inseguendo.

 

Il 20enne è stato quindi accompagnato in questura ed arrestato per furto aggravato.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×