27/05/2017quasi sereno

28/05/2017quasi sereno

29/05/2017quasi sereno

27 maggio 2017

Nord-Est

Vaccini, in Veneto no obbligo. Ma soglia sicurezza scuole al 90%

commenti |

VENEZIA - I sindaci del Veneto saranno obbligati a intervenire in tema di vaccinazioni per i bambini, su segnalazione dei presidi, qualora nelle singole scuole d'infanzia si scenda sotto la soglia del 90% di bambini vaccinati, prevedendo che non possano più essere ammessi in classe i bambini non vaccinati o i nuovi iscritti che portino la percentuale sotto tale soglia. E' l'effetto della delibera, immediatamente esecutiva, che è stata approvata ieri dalla Giunta regionale del Veneto.

 

"Come amministrazione - ha spiegato il presidente Luca Zaia - non mettiamo in discussione l'efficacia dei vaccini, di cui difenderemo fino in fondo la validità, attraverso un programma di valorizzazione e corretta informazione. D'altro canto, visto che i dati delle altre Regioni ci dicono che l'obbligo è una farsa, non garantendo l'effettiva vaccinazione, lasciamo libertà di scelta, intervenendo solo quando si scenda al di sotto della soglia del 90%, che scientificamente è stata fissata a garanzia della popolazione, anche quella non vaccinata".

 

Vaccinarsi, ha aggiunto Zaia, "non è una questione solo personale, ma ha anche una valenza solidaristica". "Noi - ha aggiunto l'assessore regionale alla sanità, Luca Coletto - siamo gli unici ad avere un'anagrafe vaccinale, per di più su base informatica, e abbiamo una soglia del 91,5% per le quattro vaccinazioni obbligatorie, con un trend in ascesa verso il 93%, pur non avendo l'obbligo vaccinale. Intendiamo dunque continuare su questa strada in cui, pur lasciando libertà di scelta, creeremo un percorso virtuoso di prevenzione, in cui questo atto è il primo tassello".

 

Loading...

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×