19 luglio 2019

Nord-Est

"Una farsa, una scandalosa presa in giro": Zaia duro dopo il vertice flop sull'autonomia

commenti |

VENEZIA - "Siamo davanti a una farsa, un' autentica farsa. Sono stanco di vedere come alcuni vogliono portare l'autonomia verso l'agonia. Sappiano però che, finché ci sarò io, l'autonomia non sarà morta né, tanto meno, le istanze dei veneti".

 

Così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commenta l'esito negativo del vertice sull'autonomia a Roma.

 

"E' scandaloso - osserva Zaia - che si continui a prendere in giro i cittadini, non solo i veneti ma anche quelli delle dodici Regioni che hanno avviato passi in direzione dell'autonomia, e che si voglia rieditare il conflitto tra nord e sud. Si vuol trasformare l'autonomia in un cadavere eccellente - rileva Zaia - ma si sappia che la forza dei 2 milioni 328 mila veneti che hanno votato il nostro referendum per l'autonomia e di quelli di tutte le altre Regioni che la vogliono, è un fiume in piena inesorabile".

 

"E' scandaloso - prosegue - che ci siano persone a livello governativo incapaci persino di mantenere la parola data".

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×