26/03/2019sereno con veli

27/03/2019quasi sereno

28/03/2019sereno

26 marzo 2019

Mogliano

Un viaggio contro il bracconaggio

Il veterinario moglianese Aldo Giovanella è appena tornato dal Kenia dove sostiene i cuccioli di elefanti e rinoceronti presi di mira dai bracconieri

commenti |

MOGLIANO - Aldo Giovanella (nella foto), veterinario di Mogliano, è appena tornato dal suo sesto safari con il quale ha accompagnato in Kenia un gruppo di appassionati ed amanti della natura e degli animali. Lo scopo di questi safari è quello di far conoscere da vicino la realtà degli elefanti orfani e liberi in natura e le conseguenze della piaga del bracconaggio.

 

I safari sono parte del Pengo Life Project, di cui Giovannella è il fondatore. Il Pengo Life sostiene e promuove il “The David Sheldrick Woldlife Trust”, fondazione che si dedica alla riabilitazione psico fisica dei cuccioli orfani di elefante e rinoceronte nero divenuti tali a causa del bracconaggio.

 

“ Che un viaggio generi conoscenza è risaputo – ricorda Giovannella -  ma affinchè contribuisca a mutare le criticità cultuali territoriali deve essere organizzato con cognizione di causa ed obiettivi  sani e trasparenti”.

 

“Il Pengo Safari è uno di questi collegato al The David Sheldrick  Wildlife Trust che opera nel territorio Kenyota da una sessantina d’anni a tutela del territorio e della fauna selvaggia. Il Pengo Safari contribuisce alla lotta contro il bracconaggio portando in loco non solo persone ma anche materiale utile ai diversi team.”.

 

“ Sono appena rientrato dal mio sesto viaggio Pengo – conclude Giovannella  - portando con me le stesse forti emozioni provate anche nei miei precedenti viaggi safari e posso affermare che il dovere di un veterinario va ben oltre i confini di un ambulatorio o di una università”. 

 

Gianfranco Vergani

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

11/11/2017

Operazione anti-bracconaggio a Motta

Un residente è stato deferito all'Autorità Giudiziaria che procederà nei suoi confronti per i reati di uccellagione e detenzione di specie a rischio estinzione

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×