22 ottobre 2019

Altri sport

Un migliaio gli "angeli custodi" alla Treviso Marathon

Spiegamento di volontari domenica alla grande kermesse sportiva con partenza e arrivo a Conegliano

Altri sport

CONEGLIANO - Si avvicina al migliaio il numero dei volontari impegnati nella Treviso Marathon 1.3.

 

Mese dopo mese si sono susseguite le riunioni dei capisettore che hanno poi illustrato necessità e peculiarità del settore al proprio gruppo di lavoro. Ma tanti, davvero, sono i compiti per queste persone dal cuore d'oro, che hanno deciso di donare il loro tempo per permettere ai partecipanti alla manifestazione di domenica 6 marzo di vivere una splendida giornata di sport. Ieri sera, all'auditorium della Parrocchia di San Martino a Conegliano l'ultima riunione dedicata proprio ai volontari.


Si va dalla logista della partenza alla striscionistica, dalla raccolta e consegna sacche alla carovana, dalla motostaffetta ai responsabili lungo il percorso, da coloro che si occuperanno di ristori (dieci, ai km 5, 10, 15, 20, 25, 30, 35, 40 e dopo l’arrivo) e spugnaggi (sette, ai km 7,5 , 12,5 , 17,5 , 22,5 , 27,5 , 32,5 , 37,5) a coloro che prepareranno e consegneranno i pacchi gara, da coloro che si occuperanno di tutti i gonfiabili a coloro che gestiranno disabili e top runner, dagli autisti a coloro che posizioneranno le indicazioni dei chilometraggi. E ancora i responsabili del ponte telefonico, della logistica all’arrivo, delle premiazioni, degli allestimenti, dai responsabili della Treviso Marathon, della Treviso Half Marathon, della Staffetta 3x14, della Maratona dei Cuccioli e della MoohRun ai “gestori” di Expo Run ed Expo Natura. E altri ancora. Insomma, per i volontari ci saranno da percorrere ben più di 42,195 km.


"Ringrazio, davvero, con il cuore, il gruppo dei volontari che lavorano con impegno, dedizione e passione per rendere possibile questo grande evento - commenta il presidente del comitato organizzatore, Lodovico Giustiniani - loro correranno una corsa ben più lunga della maratona. A loro va una medaglia di finisher davvero enorme per il contributo generoso che danno".


Nel dettaglio questi i numeri della maratona trevigiana: 910 volontari, 10 agenti di Polizia Stradale, 15 agenti di Polizia Locale, 7 medici, 9 infermieri, 60 soccorritori volontari, 14 ambulanze, 4 automediche, 7 giudici di gara, 6 automobili di servizio, 30 moto di servizio, 8 camion di servizio, 10 furgoni di servizio, 8 pullman, 30.000 litri  di acqua San Benedetto, 1.625 litri di Aquavitamin, 3.600 litri di integratore Pro Action, 2.500 litri di thè caldo, 600 kg di arance, 800 kg di mele, 900 kg di banane, 50 kg di uva passa, 90 kg di biscotti Piovesana, 500 panini assortiti, 2.000 bustine di zucchero, 60.000 bicchieri DOpla, 3.000 spugne, 1.000 transenne, 5 km di nastro stradale, 300 coperte e 40 bagni chimici.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Altri sport

Fino al 31 ottobre è possibile inviare un breve testo che sarà poi stampato per il giorno dell’evento

Corri in Rosa: sui pettorali i messaggi di incoraggiamento delle donne

SAN VENDEMIANO - Lo staff di Maratona di Treviso, che organizza la sesta edizione della manifestazione tutta al femminile Corri in Rosa, ha deciso di dare la possibilità alle iscritte, ma non solo, di lasciare un messaggio positivo dedicato alle donne che sarà poi stampato sui pettorali.

...

Altri sport

Oro per la squadra di kumite composta da Vanná Ceriello (in prestito dal Wado Ryu Spinea), Tommaso Mason, Matteo Silvestri, Matteo Simionato, Juri Mason, Alex Bortolotto, Matteo Magagna (in prestito dal Senshinkai Padova)

Karate Castelfranco sugli scudi agli Italiani di Ostia Lido

CASTELFRANCO - Grandi emozioni questo weekend per i Castellani  del Germinal Karateche assieme ai colleghi veneti hanno nettamente dominato la scena dei Campionati Italiani a Squadre 2019, superando avversari storici che si aggiudicavano il titolo italiano ormai da anni.

Altri sport

Una cavalcata iniziata a marzo che ha portato la compagine mottense in testa alla classifica, da dove non si è più spostata fino al termine dell’anno sportivo

Il Footgolf Motta si laurea Campione d'Italia

MOTTA DI LIVENZA - Il FootGolf Motta si laurea Campione d’Italia. Sabato 5 e domenica 6 ottobre si è svolta l’ultima tappa del campionato Nazionale di FootGolf, presso il Golf Club di Asolo, dove FootGolf Motta ha vinto il titolo di squadra Campione d’Italia 2019.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×