15 ottobre 2019

Lavoro

Turismo: Gay Friendly Italy, Sorrento meta Lgbt+ per il 'Pride'.

AdnKronos | commenti |

AdnKronos | commenti |

Napoli, 13 set. (Labitalia) - Colorata, solare e gay-friendly: Sorrento è pronta ad ospitare per la prima volta il Gay Pride, in scena domani, 14 settembre. Gay Friendly Italy, primo travel meta search dedicato al mercato incoming Lgbt+, ha selezionato un itinerario ricco di emozioni, avventura e curiosità per far vivere al mondo intero una bellissima destinazione tutta italiana. Si parte da piazza Tasso e corso Italia, luoghi giusti per assaporare più da vicino la vera vita sorrentina, fra caffè storici, chiese millenarie, vicoli nascosti, piccoli angoli ancora inesplorati. Poi, la Villa Comunale, da cui godere di una vista incantevole su uno dei luoghi più belli e amati dalla comunità Lgbt+ internazionale e non solo: il golfo di Napoli, che insieme alla vicina Capri e la lontana Procida e Ischia restano da sempre una delle tappe più amate al mondo.

Tappa irrinunciabile è Marina Piccola, che si raggiunge tramite un ascensore oppure a piedi. Fra le spiagge più belle, la zona dei Bagni della Regina Giovanna a Capo di Sorrento o Recommone a Massa Lubrense, dove si può osservare più da vicino la Grotta dei Pescatori, il Lido di Scrajo a Mare, da sempre meta gettonata per moltissimi vip, oppure la Spiaggia di Formillo, tra le più frequentate dalla comunità Lgbt+.

Altri consigli riguardano cosa mangiare a Sorrento: Gnocchi alla Sorrentina, frittura di pesce e delizia a limone e, a fine pasto, d’obbligo un piccolo assaggio di limoncello fresco. Sorrento, infine, fa rima con arte, cultura e architettura. Aperta al pubblico fino al 17 ottobre la mostra 'Henri Matisse - Il Maestro in scena', che ripercorre la storia dell’artista francese con oltre ben 90 opere e promossa dalla Fondazione Sorrento.

 



AdnKronos

Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×