20 luglio 2019

Castelfranco

Troppa gente al concerto, in tanti rimangono fuori: ma ci sono i biglietti di consolazione per la replica

Le celebrazioni in città per i 50 anni del Conservatorio Stefani sono state un clamoroso successo

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – Molte persone mercoledì sera non sono riuscite ad entrare al concerto per i cinquant’anni del Conservatorio Stefani di Castelfranco Veneto, nel giardino di Villa Barbarella dove Orchestra Sinfonica del Conservatorio “A. Steffani” diretta dal maestro Roberto Zarpellon ha eseguito musiche di Grieg, Mozart, Rossini, Verdi, Bizet, Delibes e Gershwin.

“Ci avete travolti con il vostro entusiasmo. Non avemmo mai immaginato un numero tale di persone. Comprendiamo la scontentezza degli esclusi – si legge in una nota del Conservatorio -. Purtroppo, però la safety non fa sconti: abbiamo dovuto obbligatoriamente rispondere ai protocolli, fermando a 500 le persone in giardino. Vogliamo scusarci con chi non è potuto entrare, purtroppo le leggi esistono e vanno rispettate”.

Ma ecco la proposta di consolazione: “Proponiamo però 35 biglietti riservati per il concerto in replica di VENERDI' 12 luglio 2019 al parco di Sant'Artemio, sede della Provincia di Treviso. Chi chiamerà il numero 0423/495170 entro le 16 del giorno stesso (venerdì 12) verrà inserito in una speciale "lista Conservatorio". Non potremo accontentare tutti, ma è il nostro modo per dirvi grazie per l'interesse, l'entusiasmo e la passione per il Conservatorio e i suoi 50 anni”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×