18/11/2018quasi sereno

19/11/2018nuvoloso

20/11/2018nuvoloso

18 novembre 2018

Treviso

Treviso a tutto vintage con 10mila capi in mostra

Al via oggi la terza edizione dell’esposizione Vintage ai Carraresi, protagonista Vic Caserta e i suoi capi unici

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Pezzi unici, magari introvabili, legati ad un periodo storico, alla moda o ad un designer. Sarà possibile scovarli da oggi a Treviso, nell’incantevole cornice di Ca’ dei Carraresi, alla terza edizione di Vintage Ai Carraresi, la mostra–mercato con circa10mila pezzi esposti, dedicata al vintage e al modernariato.

Un appuntamento ormai fisso nel calendario di eventi della città che nelle due passate edizioni ha richiamato quasi 10mila visitatori a visitare i tre piani del palazzo dei Carraresi, in cui la mostra - mercato si sviluppa. Curatrice della manifestazione Fernanda Li Volsi, titolare di Officine Li Volsi, un vero e proprio laboratorio vintage alle porte del centro di Treviso che ha scelto personalmente i 30 espositori presenti, provenienti da tutta Italia.

“Ciò che contraddistingue questa mostra da altre è l’attenzione per i capi esposti e il “valore autentico del vintage” -spiega Fernanda Li Volsi - Ad essere vintage, infatti, è la manifattura degli abiti e accessori del passato, il dettaglio della lavorazione, la scelta del tessuto e il taglio che li caratterizzava. Quanto verrà presentato durante la mostra - mercato, è ancora oggi il punto di partenza delle collezioni stilistiche dei grandi brand di moda internazionali, che in queste unicità vintage ritrovano l’idea di partenza per le creazioni del presente”. Tra le novità di quest’anno, un’esclusiva collezione di bijoux americani degli anni ’40 e ’60, una sala piena di tessuti d’epoca originali e decorazioni natalizie del secolo scorso.

A continuare le fila di una selezione unica e di valore sarà lo stilista e collezionista vintage Vic Caserta, protagonista di una mostra - evento collaterale, presente al terzo piano del palazzo, che racconterà la sua carriera personale e professionale, rievocando la manifattura di uno stile unico ed eccezionale, non solamente tramite gli abiti. Si potranno ammirare quadri realizzati con materiali recuperati dal passato, come foulard o costumi, e pezzi unici provenienti dalle sua raccolta di oltre 60mila capi databili tra la fine dell’ 800 e la prima metà del secolo scorso. In esposizione c’è anche un giubbotto di pelle customizzato in supporto al Tibet indossato dal Dalai Lama. Pezzi che hanno ispirato fashion designer del calibro di John Galliano e Jeremy Scott e collezioni di aziende di rilevante importanza come Replay e Belstaff.

La mostra aprirà le sue porte oggi, venerdì 14 settembre, dalle ore 14.00 alle 21, sabato dalle 10 del mattino alle 22 e domenica dalle 10.00 alle 20.00. Ingresso 5 euro, ridotto 3 euro.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×