28/05/2015quasi sereno

29/05/2015parz. nuvoloso

30/05/2015piovaschi e schiarite

28 maggio 2015

TREVISO SI ALLEA CON L'AGENZIA DELLE ENTRATE

Gobbo e Sanzò sottoscrivono un accordo per combattere l'evasione fiscale

TREVISO - Treviso e Agenzia delle Entrate sottoscrivono un patto. Per combattere l'evasione fiscale. E' stato firmato oggi dal sindaco Gian Paolo Gobbo e dal direttore dell'Agenzia delle Entrate del Veneto Giovanni Achille Sanzò un accordo che prevede la partecipazione del comune all'attività di controllo fiscale.

"E’ il territorio stesso a chiedere un ruolo da protagonista nell’individuare e sanzionare chi non paga le tasse a scapito dei cittadini onesti" ha dichiarato Giovanni Achille Sanzò, ricordando che "Ad oggi cinque dei sette capoluoghi del Veneto hanno deciso di affiancare l’Agenzia delle Entrate nell’attività di recupero dell’evasione fiscale".

Treviso è stato il quinto capoluogo veneto a sottoscrivere il patto, per favorire i controlli nel commericio, nell'urbanistica, in ambito edilizio. Per incrementare il monitoraggio fiscale,  l’amministrazione comunale invierà telematicamente alle Entrate informazioni utili ai fini dell’accertamento dei tributi o che possano essere indizio di evasione fiscale.

Come corrispettivo riceverà fino al 100% delle imposte recuperate e delle sanzioni.

 



 

Commenta questo articolo


povero veneto in mano dei finanzieri meridionali. controllateci controllateci...

segnala commento inopportuno

Beh che c'è di strano ???
P.S. ma si possono controllare eventuali assenteisti in apparati pubblici ?

segnala commento inopportuno

Gobbo, ma situ m... Ma vai a firmare ste robe con chi sta distruggendo e esasperando la gente che lavora e che vi ha sempre votato?
Ma hai mai visto come questi ci trattano quando vengono nelle nostre aziende ? Che ci mettono multe enormi molte volte per piccolissime fesserie , difendi la gente laboriosa della tua terra e ricordate i nostri noni no i ndava firmar gnanca par tirar a pension par no aver gnente a che far
co questi .Devi tutelarci, e' giustissimo pagare i tributi ma se perdiamo anche i pochi pilastri che difendono le imprese gli artigiani e i commercianti questi hanno forza di essere prepotenti e vessatori.Rifletti prima di perdere tutti i voti.
Gentilini no gavaria mai firma'

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

I più Letti

del giorno
della settimana
del mese

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

La cattolicissima Irlanda ha detto sì alle nozze gay. E tu che ne pensi?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.869

Anno XXXIV n° 9 / 21 maggio 2015

NOI CHE LAVORAVAMO IN BACOLOGIA

La rivincita del baco da seta. In Veneto torna l’interesse per un’attività scomparsa 40 anni fa

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×

Attenzione! è necessario loggarsi al sito per completare la procedura



×