24/06/2019sereno

25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

24 giugno 2019

Treviso

A Treviso batte il “Core”, dal 7 al 9 giugno il festival della musica

Calcutta, Salmo Maneskin in zona Dogana per la prima edizione della manifestazione trevigiana targata Home

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Tre giorni di musica dedicati al panorama musicale italiano, con oltre 50 artisti che dal 7 al 9 giugno torneranno a riempire zona della Dogana. Quest’anno “Core festival”, la manifestazione musicale organizzata da Home in collaborazione con Aperol Spritz, si presenta in una nuova veste, mantenendo l’anima e l’esperienza dei dieci anni di Home festival e l’amore per Treviso.

“Sono passati dieci anni e avevamo bisogno di nuovi stimoli - spiega il fondatore Amedeo Lombardi - Così è nato un nuovo progetto, ed ecco Core Festival Aperol Spritz, nato dall’amore per la nostra città e dall'esperienza ormai decennale. La svolta proporrà infatti un cambio di paradigma, proponendo per la prima volta, a livello nazionale, il meglio delle tendenze musicali italiane, ambientate in uno spazio che avete conosciuto negli anni passati”.

Il nuovo progetto legato al territorio aprirà l’estate italiana dei festival ospitando sui tre palchi dell’area artisti italiani ai vertici delle classifiche musicali con le loro hit.
Da Calcutta, il fenomeno indie pop italiano che colleziona un sold out dopo l’altro, agli Articolo 31 che festeggeranno i 25 anni di carriera, passando per il rapper di Olbia, Salmo, che ha conquistato le vette delle classiche con il suo ultimo album e i talentassi Maneskin. Tanto spazio alla scena rap con Achille Lauro e la sua “Rolls Royce” portata sul palco del festival di Sanremo, Emis Killa e la cantante mascherata più famosa della scena, Myss Keta.

“C’era chi già gufava con un certo piacere pensando che Amedeo Lombardi non sedesse più a questo tavolo - sottolinea il sindaco Mario Conte - e invece ci siamo. Home si ripresenta con un festival rinnovato, che è il cuore e l’anima del progetto che dieci anni fa vide nascere tutto. Ringrazio Amedeo per essere qui con noi a portare a Treviso tanti giovani, che sono il nostro futuro”.

NAVETTE E PARK - Sul piano organizzativo e dei trasporti, una nuova viabilità, navette e parcheggi gratuiti permetteranno di raggiungere l’area concerti in modo più agevole. Grazie alla rinnovata collaborazione con Mom, con il supporto del comando della Polizia Locale è stata ottimizzata e realizzata una nuova viabilità. Sono state organizzate due navette non a pagamento per garantire a tutti parcheggi gratuiti e un servizio in totale sicurezza. Le zone di carico e scarico sono state programmate utilizzando le fermate preesistenti di Mom, nella zona della Stazione, di Porta San Tomaso e nell’area del Mercato Ortofrutticolo, del Panorama e dell’Appiani con arrivo ad inizio serata e partenza durante tutto il festival in Via Boiago, zona adiacente all’area Dogana. Le navette funzioneranno dalle 15 alle 4 del mattino dal 7 al 9 giugno. Tutti i giorni ci saranno mezzi ad alta capienza di rinforzo su questo circuito per le ore di punta. Sarà inoltre attivato un mezzo indipendente anche lungo la linea parcheggio scambiatore allo stadio Monigo.

Per tutti gli aggiornamenti: www. corefestival. it

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×