23 ottobre 2019

Basket

Treviso accetta la DNB

La decisione ieri sera da parte di Treviso Basket

Basket

TREVISO - Ieri sera la dirigenza di Treviso Basket e di UniVerso Treviso ha incontrato in assemblea soci, consorziati e sponsor, illustrando alle aziende che sostengono l’attività del club il nuovo scenario dopo la concessione da parte della FIP della wild card per il campionato nazionale DNB. 


Il Presidente di TVB Paolo Vazzoler, il Presidente di UniVerso Treviso Riccardo Pittis, il notaio Matteo Contento e il Segretario Generale Giovanni Favaro hanno spiegato la nuova situazione, alla presenza anche di Claudio Coldebella, ex GM che ora è alla guida della nuova Legadue e che ha augurato a tutti buon lavoro per il futuro.  


L’entusiasmo per la notizia della concessione di un campionato nazionale a TVB, nata solo un anno fa, è stato travolgente, per acclamazione con un lungo applauso tutte le aziende presenti hanno manifestato la volontà di continuare l’avventura di TVB e del Consorzio, dimostrando di credere nel progetto e di voler ancora  sostenere il club nella sua attività futura. 


Ogni incertezza è stata presto soverchiata dalla volontà di ripartire da una categoria comunque prestigiosa che puo’ far tornare a riassaporare ai trevigiani un basket di qualità. 


Passione, serietà del progetto e delle persone che l’hanno animato in questa stagione, coinvolgimento diretto, queste le chiavi della decisione positiva che all’unanimità ha spinto le aziende partner di Treviso Basket a mantenere il proprio impegno con entusiasmo anche per il prossimo anno.

 

Una spinta decisiva che ha convinto i vertici di TVB ad accettare la wild card e ufficializzare così la partecipazione di Treviso Basket, con il marchio De’ Longhi, alla prossima DNB, dove la società sarà inserita nel girone “nord” con 9 squadre lombarde e 3 friulane.

 

MAIN SPONSOR – Confermato l’abbinamento con De’ Longhi anche per la prossima stagione, un marchio trevigiano prestigioso, di livello mondiale, che crede con forza nel progetto.

 

ASSETTO SOCIETARIO – Il notaio di TVB Matteo Contento ha confermato che la società vedrà cambiare il proprio assetto, in una prossima assemblea infatti verrà sancito il passaggio di tutte le quote societarie al Consorzio UniVerso Treviso, che quindi diventerà proprietario unico di Treviso Basket. Gli attuali soci confluiranno nel Consorzio, il cui CDA, attualmente composto da Pittis come presidente, dal dimissionario Coldebella e da Favaro come consiglieri,  verrà nominato nell’assemblea stessa.

 

STAFF – Con l’uscita di Coldebella, verranno ridistribuiti i ruoli all’interno del club, con il coinvolgimento delle figure già presenti nel “panel” dei grandi ex del basket trevigiano. Per la parte tecnica ci si avvarrà delle consulenze esterne di Massimo Iacopini e di Massimo Minto, procuratori con esperienza e conoscenza del mercato e dei giocatori di categoria, oltre che personaggi legati a doppio filo alla realtà del basket trevigiano e di TVB in particolare.

 

CAMPO DI GIOCO – Verrà presto deciso anche il campo di gioco, il sogno sarebbe e resta quello di giocare al Palaverde, ma attualmente per la categoria DNB si tratta di un impianto sovradimensionato sia come capienza che come spese di gestione e quindi solo in caso di un exploit eccezionale di pubblico potrebbe venire preso in considerazione. L’ipotesi più plausibile, al vaglio della società che ha già effettuato sondaggi e sopralluoghi, è quello del PalaCicogna di Ponzano Veneto, con una capienza di circa 1000 spettatori.  Una volta deciso il campo di gioco si partirà anche con una campagna abbonamenti mirata a coinvolgere più tifosi e appassionati possibili attorno alla nuova squadra.

 

SQUADRA – L’idea è quella di creare un team ambizioso, con giocatori di categoria, privilegiando atleti del territorio trevigiano o che abbiano avuto esperienza  giovanile a Treviso, al fine di rinsaldare ancora di più il legame con la tifoseria e l’identità del club. Identico discorso per il coach e lo staff tecnico. Soddisfazione è stata manifestata per la convocazione di Jacopo Vedovato con la Nazionale U18 che oggi inizia gli Europei, lui ed alcuni altri giovani che quest’anno hanno vinto il campionato di Promozione (in DNB c’e’ l’obbligo di 3 Under 21) faranno parte del roster della prima squadra della De’Longhi Treviso Basket in DNB.

 

GIOVANILI – Oltre alla Under 17 e Under 19, verrà creata un’ulteriore squadra giovanile come richiesto dai regolamenti.  

 

CONSORZIO – Nei prossimi giorni verranno formalizzati gli impegni per il futuro delle aziende già presenti nel Consorzio UniVerso Treviso e degli sponsor, e continuerà la ricerca sul territorio di nuove adesioni per rafforzare budget e compagine societaria.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

Continua la striscia positiva per la squadra di San Vendemiano

La Rucker vince anche a Mestre

MESTRE - La striscia positiva si allunga e la Rucker Sanve rimane imbattuta anche a Mestre.

Basket

Al Palaverde grande gara della De Longhi che supera i campioni d'Italia in carica

Treviso vince il derby casalingo contro Venezia

TREVISO - La De'Longhi sfodera una prestazione da urlo di fronte ad un Palaverde esaurito supera la reyer Venezia campione d'Italia in carica.

Basket

San Vendemiano supera anche Vicenza: continua la striscia positiva di vittorie in questo inizio di campionato

La Rucker sa solo vincere

SAN VENDEMIANO - Ritorno tra le mura amiche per la Rucker Sanve di coach Marco Mian che, dopo le vittorie in trasferta a Monfalcone e Piadena, incasella la quarta vittoria consecutiva nel derby veneto contro Vicenza.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×