20/10/2017coperto

21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia

20 ottobre 2017

Treviso

A Treviso è Elvis mania, in migliaia sulle mura

Numeri da record per la tre giorni dedicata al re del Rock’n Roll

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - Affluenza da record per la tre giorni dedicata al re del Rock’n Roll. Sulle mura di Treviso migliaia di persone per l’Elvis Days, il festival dedicato al mondo a stelle e strisce. Sabato la festa dai Bastioni San Marco è continuata all’Home Rock Bar che ha organizzato “Blue Hawaii Party”, il primo Official Afterparty del festival con tanto di dresscode stile hawaiano.

Ieri protagonista la musica Gospel, con la santa messa alla chiesa di Sant’Agnese in Borgo Cavour celebrata all’ora di pranzo e cadenzata dalle voci e dal caratteristico battimani a tempo del coro italiano Young Gospel Voices e nel pomeriggio i live dedicati al Memphis sound. Immancabile la parata di auto d’epoca che ha attraversato la città riportato indietro gli orologi dei trevigiani.

Il caldo non ha fermato le voci e le chitarre old style di gruppi come Silverado Country Band, Jestream, Matt & Right Road e nuovamente le angeliche voci del coro Young Gospel Voices che hanno sempre suonato dal vivo. A chiudere la manifestazione giunta al terzo anno Luca Olivieri & Band, affiancato dallo special guest Hillibilly Soul, uno dei più accreditati artisti country europei.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×