18 agosto 2019

Montebelluna

A Trevignano Monsignor Floriano Mazzarolo salvò 36 persone ostaggi dei tedeschi in ritirata

Ieri Trevignano è ricordato una delle sue figure storiche di maggior spessore umano

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

TREVIGNANO – La comunità di Trevignano ieri ha voluto onorare la memoria di Monsignor Floriano Mazzarolo con una cerimonia religiosa e civile al capitello di via Cornarotta, dove il 30 aprile del 1945 trentasei cittadini, ostaggi dei tedeschi in ritirata, furono salvati da morte certa, grazie all'intervento eroico dell’allora parroco del paese. Un atto di coraggio di cui in paese la memoria è ancora vivissima è stato ricordato dal sindaco Ruggero Feltrin.

“Come ogni anno, anche questo Primo Maggio abbiamo celebrato i fatti di via Cornarotta del 30 aprile 1945, quando tanti compaesani furono salvati dalla rappresaglia nazifascista grazie all’intervento di Monsignor Mazzarolo – spiega una nota della Municipalità -. Successivamente, al Parco Mario Rigoni Stern, sono stati piantati i girasoli di Nikolajevka, in ricordo del nostro compaesano caduti nella campagna di Russia”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×