23/05/2019variabile

24/05/2019parz nuvoloso

25/05/2019variabile

23 maggio 2019

Treviso

TRASPORTO PUBBLICO, UNICA AZIENDA PER LA PROVINCIA

La prossima settimana verrà presentato in Provincia un masterplan di massima

| commenti | (2) |

| commenti | (2) |

Treviso - Un’unica azienda dei trasporti per la provincia di Treviso, che accorperebbe Actt, La Marca, Ctm, e Atm. Al progetto di fusione stanno lavorano i contabili della PriceWaterhouseCooper. I problemi per arrivare ad avere un unico soggetto sono parecchi.

In primo luogo c’è da tenere conto degli equilibri finanziari, patrimoniali e azionari tra le società. La prossima settimana in Provincia gli esperti della PriceWaterhouseCooper, presenteranno un primo masterplan relativo al nuovo profilo aziendale.

D’altra parte le quattro aziende premono affinché venga loro riconosciuto lo loro peso e quindi la loro rappresentatività all’interno del nuovo soggetto. In ogni caso la fusione riguarderà solo il ramo d’azienda relativo ai trasposti. 

Nel caso di Actt, l’azienda detiene infatti la gestione dei Trevisosta, dei parcheggi Miani e Dal Negro, e anche la gestione degli scuolabus. Oltre a questo c’è la questione del futuro park Vittoria. Per tutti questi interessi in ballo si sta pensando a una scissione dell’azienda dei trasporti di Treviso. In tutto questo progetto si terrà naturalmente contro del parere dei Comuni.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


E' solo politica.
Tutte le fusioni dovrebbero essere fatte a livello regionale, visto che gli appalti andranno fatti cosi'..
Ne nascerà un altro carrozzone da fondere a sua volta con le altre Aziende Provinciali... Soldi pubblici spesi che potevano essere risparmiati...

segnala commento inopportuno

La questione del futuro Park Vittoria resta nell'attuale ACTT perché quanto proviene alla municipalizzata per la convenzione 15 gennaio 2008 stipulata con il Comune di Treviso nell'Associazione Temporanea d'Impresa Parcheggi Italia - ACTT - Caron, non riguarda il ramo d'azienda ACTT relativo ai trasporti.
E’ di pochi giorni la notizia della partecipazione dell'ACTT nella Parcheggio Piazza della Vittoria S.r.l. e, forse, la stessa ACTT starà riconsiderando il proprio oggetto sociale.
Queste evoluzioni nell'organizzazione delle società, ritengo auspicabili come sistema trasporti, non dovrebbero spostare di una virgola il fatto che la presenza dell’ACTT nell’A.T.I. rende nullo il contratto. Anche se adesso cambiasse il proprio statuto. Perché quando l'ACTT ha sottoscritto atti che sono prima arrivati alla citata convenzione, peraltro richiamata nell'oggetto sociale della nuova srl Parcheggio Piazza della Vittoria, e poi alla partecipazione in quest'ultima società, la municipalizzata semplicemente non avrebbe dovuto esserci. Nel recente passato ci sono state pubbliche dichiarazioni per le quali la presenza dell'ACTT rende nullo il contratto 15 gennaio 2009 relativo al Park Vittoria.
Così si sono espressi, tra altri, Italia Nostra e il consigliere comunale dott. Franco Rosi.
Dovrebbe conseguirne che il riassetto del trasporto in provincia non si porta dietro il progetto Park Vittoria e che, magari, si reputerà maturo il tempo di far constatare questa asserita pecca del contratto: se nullo, che sia nullo!
Ma se la convenzione 15 gennaio 2008 è nulla, essendo essa ripresa nell’oggetto sociale della nuova Parcheggio Piazza della Vittoria S.r.l., comporta l’impraticabilità dell’oggetto sociale della società appena modificata in questo 2009?
Aspetto interessante!

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

05/05/2016

La Provincia non chiude

Il 18 maggio finisce il mandato Muraro. Cambierà poco in termini di competenze. Molto per i cittadini. Che non avranno più voce diretta

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×