18/10/2018parz nuvoloso

19/10/2018quasi sereno

20/10/2018quasi sereno

18 ottobre 2018

Altri sport

Torna sabato al Ca’ Amata l’8° Miki Biasion Golf Trophy

Lista d’attesa per la gara di golf e motori con il pluricampione mondiale di rally Miki Biasion

Altri sport

Torna sabato al Ca’ Amata  l’8° Miki Biasion Golf Trophy

CASTELFRANCO - Torna sabato 19 maggio al Golf Club Ca’ Amata l’attesissimo 8° Miki Biasion Golf Trophy, la gara che abbina golf e motori voluta dal pluricampione mondiale di rally, Miky Biasion.

120 i posti per partecipare e da giorni c’è già una lunga lista d’attesa. La formula sarà quella testata per la prima volta l’anno scorso, visto il successo. La competizione di golf, a cui prenderà parte anche Biasion, si giocherà sulle 18 buche del campo, con partenza shot gun alle 10 e formula stableford per le 3 categorie, in modo da favorire la più ampia partecipazione, aprendo anche al mondo dilettantistico come avvenuto a partire dall’ultima edizione, dopo le prime 6 disputate con formula Pro Am.

La classifica, nello spirito del particolare evento, sarà non solo sul green, ma anche nella pista da rally che sarà allestita per l’occasione nel parcheggio del Ca’ Amata perché, come dice Biasion “Le auto veloci vanno forte in rettilineo, i piloti veloci vanno forte in curva, i rallysti vanno forte ovunque!”. I concorrenti potranno dunque sfidarsi in una gara di slalom a bordo delle 595 Abarth. A tenere il tempo sarà proprio Biasion, che tra le novità ha scritto il suo ultimo libro, “Rally.

Avventure senza tempo”, uscito a fine 2017 (Artioli editore).

Con lui seguirà la gara un altro campione che ha scritto pagine di vera epopea nel mondo del rally: il castellano Gigi Pirollo, navigatore diventato leggenda con 44 anni di carriera alle spalle, vincendo in lungo e in largo nelle competizioni di tutto il mondo.

Delegato Aci per la sicurezza, Pirollo collabora con Biasion come esaminatore nel Rally Italian Talent, per scoprire i giovani talenti. Come nelle precedenti edizioni la gara è a scopo benefico, a favore della campagna “Il tuo dono per il suo sorriso” del Centro Residenziale per Anziani di Cittadella per l’acquisto di un trattamento che cura e riduce rapidamente il dolore provocato da traumi e da patologie infiammatorie nelle persone anziane.

In serata si respirerà l’atmosfera conviviale del circolo, con le premiazioni e una lotteria di beneficenza aperta a tutti. Per info: 0423 493537; info@golfcaamata.it.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Altri sport

Bocce Serie A Raffa / Buona la prima per la Fashion Cattel

TREVISO - Sabato 13 ottobre nel gremitissimo bocciodromo comunale di Villorba nella 1^ giornata del Campionato Italiano a squadre di Società Serie “A” che da quest’anno si disputa in 2 gironi a 8 squadre, e si concluderà con i Play Off per l’aggiudicazione dello scudetto.

...

Altri sport

A casa dei campioni d'Italia finisce 5-1 per l'Acqua e Sapone

Calcio a 5 Serie A / Came ko a Chieti

CHIETI - La Came Dosson non riesce a ripetere il colpaccio della passata stagione e rientra da Chieti sconfitta dai campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone, al termine di una gara durante la quale Lima e compagni hanno dimostrato una volta di più ancora la forza del loro gruppo.

la partenza
la partenza

Altri sport

Il veneziano vince in 1h09’35”, nuovo primato personale, precedendo il pugliese Marangi e il trevigiano Ghenda. La romagnola si migliora di oltre due minuti, chiudendo in 1h15’49”

Mezza di Treviso con record, trionfano Solone e Boccalini

TREVISO - La Mezza di Treviso si veste del tricolore. Non era mai successo, in quattro anni, che due italiani trionfassero nella stessa edizione della mezza maratona organizzata dall’ex azzurro Salvatore Bettiol.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×