11/12/2017pioggia

12/12/2017pioviggine

13/12/2017nuvoloso

11 dicembre 2017

Castelfranco

Torna rinnovato il servizio navetta gratuito per Natale sotto le Mura

Ne partirà una ogni dieci minuti dall’ex Foro Boario e Centro Commerciale Giorgione

commenti |

Autobus

CASTELFRANCO – Mobilità di Marca Spa e Amministrazione Comunale di Castelfranco Veneto hanno presentato oggi l’avvio del servizio navetta gratuito in occasione degli eventi “Natale sotto le Mura”. Sarà quindi possibile parcheggiare gratuitamente nelle grandi aree di sosta libere situate ai margini del centro (area ex Foro Boario in via Bordignon e area Centro Commerciale Giorgione) per raggiungere comodamente il centro storico. La navetta avrà frequenza ogni dieci minuti, e grazie all’intesa MOM-Comune, sarà totalmente gratuita per i fruitori.  Per il Natale 2017 il percorso è stato ampliato e reso più funzionale, con anello circolare attorno al fossato del castello e con fermate ancora più agevoli: una in piazza Giorgione (tra i portici e la Loggia del Pavejon), l’altra in Corso XXIX Aprile (poco a sud della torre civica, con salita dal passeggio lungo il fossato). 

 

La navetta consentirà di togliere dal centro storico centinaia di auto e il mezzo utilizzato sarà totalmente elettrico, a emissioni zero. Ampliato anche il calendario di attivazione del servizio che entrerà in funzione venerdì 8 Dicembre 2017 e proseguirà fino al 7 Gennaio 2018, con orario dalle 14.00 alle 20.00, tutti i sabati, domenica e festivi. La navetta si fermerà soltanto nei giorni di Natale e Capodanno. Dopo la sperimentazione dello scorso anno, è stata messa a punto una soluzione che servirà da linea guida verso il ridisegno del servizio di trasporto pubblico locale.

Mobilità di Marca ha infatti allo studio la realizzazione di un servizio urbano in grado di servire al meglio la città (collegando Stazione FS, Area Grandi Servizi Territoriali, Ospedale e centro storico) ed integrato ad un servizio suburbano a servizio delle frazioni e dei comuni di cintura. Si tratta di una progettazione strategica che vede Castelfranco Veneto come uno dei vertici dell’area metropolitana individuata nell’ambito del POR Fesr.

 

L’area Castelfranco-Asolo-Montebelluna risulta infatti beneficiaria di importanti investimenti sia per l’ammodernamento della flotta dei mezzi, sia per l’introduzione di tecnologie di infomobilità (le cosiddette fermate intelligenti). Il quadro si completa con la realizzazione della nuova autostazione a nord della ferrovia e con la costruzione di nuovo deposito e officina in via Malvolta.

 

“Stiamo lavorando in forte sinergia con MOM perché Castelfranco Veneto sia la prima città della provincia di Treviso a realizzare lo scambio gomma-rotaia con una reale integrazione dei servizi ferroviario e di trasporto pubblico locale – ha aggiunto il sindaco Stefano Marcon –, questa navetta rappresenta un primo passo verso quella che attendiamo come una rivoluzione della mobilità locale a partire dal 2018”.

 

“Come città ci sentiamo privilegiati perché è il secondo anno che riusciamo a realizzare con MOM questa navetta e perché ora il servizio è ampliato – ha aggiunto l’assessore alle attività produttive, Marica Galante – già lo scorso anno è stato molto apprezzato da cittadini e turisti e siamo certi lo sarà ancor di più quest’anno che, con un servizio completamente ecologico, abbiamo un bellissimo biglietto da visita”. 

 

“Crediamo che queste iniziative – ha ricordato Giampaolo Rossi, Direttore Generale MOM - abbiano una importante valenza educativa anche per i cittadini che a Castelfranco sono poco abituati ad utilizzare il mezzo urbano e che invece possono iniziare a sperimentare la facilità di parcheggiare a poca distanza del centro per muoversi poi in bus. Tutto in vista di un ridisegno complessivo del TPL nella Castellana”.

 

A margine, MOM ha consegnato ieri le prime mille copie della guida per l’educazione stradale dedicata ai bambini delle scuole primarie: “Diventeranno un ottimo strumento per gli insegnanti e in primavera – ha spiegato l’assessore Franco Pivotti – avvieremo iniziative di formazione e sensibilizzazione nelle scuole”.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×