12/12/2017pioviggine

13/12/2017coperto

14/12/2017nuvoloso

12 dicembre 2017

Treviso

Studenti in piazza contro caro-trasporti e scuole a pezzi

Mobilitazione studentesca venerdì 13 ottobre

commenti |

Foto della Rete degli Studenti Medi Treviso

TREVISO - Giornata di sciopero oggi. A manifestare in piazza saranno anche gli studenti della Rete degli Studenti Medi Treviso per far sentire la loro voce contro l’organizzazione per loro sbagliata dell’alternanza scuola lavoro introdotta con la legge “Buona Scuola”, i prezzi troppo alzi dei libri di testo, degli abbonamenti e il sovraffollamento delle navette di trasporto agli istituti scolastici trevigiani.

Il corteo partirà alle 8 dalla stazione dei treni di Treviso per poi raggiungere piazza dei Signori. “Continuiamo a spendere moltissimi soldi per gli abbonamenti degli autobus, per i libri di testo, per il contributo “volontario”, per andare in gita, a volte addirittura per pagare i costi dell’alternanza scuola - lavoro - scrivono in una nota i rappresentanti della Rete degli Studenti Medi Treviso - Quest’ultima, spesso utilizzata come strumento di lavoro gratuito, senza diritti e garanzie di apprendimento”.

“Nella nostra città i costi degli abbonamenti degli autobus sono altissimi, e non garantiscono minimamente un servizio accettabile - anche per questo venerdì scenderemo in piazza - dichiara Sara Guizzetti della Rete degli Studenti Medi Treviso - “per chiedere prezzi agevolati per gli studenti, aumento delle corse per evitare il sovraffollamento dei mezzi e un biglietto unico che permetta agli studenti di muoversi fra provincia e città.”

“Siamo stanchi di entrare in scuole che cadono a pezzi - dichiara Nicola Bassetto della Rete degli Studenti Medi Treviso - è necessario che vengano stanziati ulteriori fondi pubblici per garantire la sicurezza a tutti gli studenti e il risanamento delle condizioni edili delle nostre scuole”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×