16/10/2018pioviggine

17/10/2018pioggia debole

18/10/2018quasi sereno

16 ottobre 2018

Castelfranco

Studenti Ipsia rilevano inquinamento: bollino rosso per incrocio al McDonald's

Ricerca in vari punti della città. Seguiranno rilevazioni anche nelle frazioni

commenti |

CASTELFRANCO Gli studenti dell’Ipsia Galilei misurano la qualità dell’aria a Castelfranco. La ricerca coinvolge tre classi – 2A, 1C e 2C – coordinate dal professor Daniele Pauletto.

Le rilevazioni sono state effettuate con un particolare strumento per la misurazione delle polveri sottili in vari luoghi della città, con 9 giorni di misurazioni, dalle 9,30 alle 10,30. Gli studenti poi hanno classificato i vari luoghi in base ai livelli di inquinamento presenti, assegnando loro dei bollini: verde, giallo, o rosso, in base alla qualità dell’aria.

 

Risultato? Il punto maggiormente inquinato tra quelli presi in considerazione è l’incrocio in Circonvallazione all’altezza del McDonald’s: bollino rosso. Qui sono stati 5 gli sforamenti del livello di Pm10. Bollino giallo, invece, per il parcheggio dello stesso istituto professionale Galilei, in via Avenale, così come per il parcheggio dell’Istituto comprensivo 1 in via Volta. Giallo pure il bollino assegnato a via Damini, nella zona dei Vigili del Fuoco. Via libera, bollino verde, infine, per la zona della Scuola elementare Ovest, in via Monfenera.

 

I prossimi rilievi, annunciano dall’Ipsia, riguarderanno tutte le frazioni ed alcune zone del centro: la stazione delle corriere, quella dei treni, il parcheggio dell’ospedale, della casa di riposo e del centro commerciale.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×