12/12/2017pioviggine

13/12/2017coperto

14/12/2017nuvoloso

12 dicembre 2017

Castelfranco

Stomaterapista dell’Ulss 8 apprezzata a livello internazionale

Citata nell’ambito del concorso "Great Comebacks™ Awards - Il valore della volontà"

commenti |

ASOLO - Un importante riconoscimento è stato in questi giorni attribuito alla dottoressa Fanni Guidolin che da anni, nell’Ulss 8, si occupa della riabilitazione dei pazienti stomizzati.

Il concorso, organizzato da ConvaTec in collaborazione con l’Associazione italiana operatori sanitari di stomaterapia e la Federazione delle associazioni incontinenti e stomizzati, è nato in America nel 1984 ed è arrivato in Italia nel 2002. 

"Great Comebacks™ Awards - Il valore della volontà" è un progetto internazionale che nasce per far conoscere e premiare storie di grandi ritorni alla vita dopo un intervento di stomia, affinché siano condivise da persone in tutto il mondo e restituiscano la speranza a quanti stanno vivendo la stessa esperienza.

La stomaterapista è stata indicata come figura fondamentale nel recupero della vita quotidiana dopo l’intervento di stomia ci si era sottoposta la signora Manuela Guercio, vincitrice della XIII edizione del Programma internazionale Great Comeback, cui è stato consegnato il premio a Roma ad inizio ottobre.

 

Manuela Guercio ha conosciuto Fanni Guidolin (in foto) grazie al suo blog  http://pelvicstom.blogspot.it/  che la dottoressa gestisce allo scopo di aiutare le persone con stomia o disfunzioni perineali.  Da anni la dottoressa Guidolin è coordinatrice dell’Ambulatorio di riabilitazione dei pazienti stomizzati e con disfunzioni del pavimento pelvico. 

Attraverso un percorso terapeutico e riabilitativo il paziente che ha subito un intervento di asportazione del colon o del retto, della vescica, della prostata o dell’utero, viene seguito nei suoi problemi di incontinenza urinaria o fecale, per problemi di stipsi, per eventuali disfunzioni sessuali, per il controllo del dolore pelvico cronico, per il prolasso degli organi pelvici, e per il miglioramento generale della qualità di vita.

Dapprima dedicato solo ai pazienti stomizzati, da tre anni a questa parte, si occupa anche dell’innovativo percorso di Riabilitazione del Pavimento Pelvico al quale sono sottoposti i pazienti chirurgici, in continua e costante collaborazione con tre unità operative: la Chirurgia Generale do Castelfranco Veneta diretta dal dott. Maurizio Pavanello, quella di Montebelluna diretta dal dottor Maurizio De Luca, l’Urologia diretta dal dottor Vincenzo Gramegna, la Ginecologia diretta dal dottor Sante Tosetto.

L’accesso all’ambulatorio è su indicazione del medico chirurgo, del ginecologo, dell’urologo o del medico di famiglia, e, per il momento, le prenotazioni avvengono telefonando direttamente nelle sedi dei due ambulatori allo 0423/732522 o allo 0423/611574.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×