23/01/2018quasi sereno

24/01/2018quasi sereno

25/01/2018nuvoloso

23 gennaio 2018

Castelfranco

Stampa 3D, giocattoli creati da studenti Ipsia

3D Toys: nuovo progetto del Makerlab

commenti |

CASTELFRANCO – Giocattoli “fai da te” ed in materiale ecologico col nuovo progetto sull’uso di stampanti 3D e smartphone all’Ipsia Galilei di Castelfranco. Con 3D Toys al Makerlab dell’istituto castellano, gli studenti, coordinati dal professor Daniele Pauletto, sviluppano applicazioni con la rivoluzionaria tecnologia della stampa 3D.

Per i più piccoli si stampano animali, fiori, piante e altri giochi ancora. Per i più grandi, invece, giochi creativi che si possono scegliere dal web e una volta scaricati stamparli, oppure crearli con app tramite smartphone.

 

«Il vantaggio di una stampante 3D è proprio questo: può realizzare oggetti praticamente di qualsiasi forma, senza particolari limitazioni – spiega lo stesso Pauletto -.  E per i giocattoli rotti niente paura: con lo scanner 3D se ne possono ricreare e stampare una buona parte».

Nello spazio Makerlab, il laboratoro dei maker (inventori digitali) nascono idee e progetti, quelli più noti sono i droni e loro applicazioni hanno già presenziato ad iniziative sulla tecnologia a Londra, Berlino e Roma.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×