18 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Lo spettacolo dell'antica transumanza a Valdobbiadene

Sono partiti questa mattina ieri mattina da Pianezze, per raggiungere San Pietro di Barbozza in serata

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

VALDOBBIADENE – Ieri sul Monte Cesen è andata in scena “Scargàr montagna” vale a dire la transumanza dei bovini: un rito antico che si rinnova grazia a questa manifestazione volta a mantenere una tradizione che rischia di scomparire. Una consuetudine d’altri tempi quando a fine alpeggio i malgari riconducevano a valle le mandrie che avevano trascorso la bella stagione in montagna, per farle svernare nelle stalle di pianura. Tanti i partecipanti come nell’edizione 2018 in cui sono stati oltre 200.

Il programma dell’evento prevedeva alle 7 con la partenza della mandria da Pianezze: alle 9 il ritrovo per la colazione in Malga Barbaria, alle 10.30 la benedizione e partenza delle transumanza del bestiame; il pranzo aperto a tutti alle 12.30 al ristorante Stella Alpina e quindi alle 15 si riparte per San Pietro di Barbozza. Molti si sono uniti alla comitiva strada facendo, nel corso della giornata di transumanza.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×