13 dicembre 2019

Conegliano

Smog e divieti: ma quando posso circolare a Conegliano?

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

Smog e divieti: ma quando posso circolare a Conegliano?

CONEGLIANO - In quali giorni scatta il blocco per ridurre le emissioni? Lo dicono i cartelli posti in vari punti della città, ma in molti hanno lamentato la scarsa visibilità delle indicazioni, giudicate troppo piccole, soprattutto se si considera che “i lettori” sono automobilisti che stanno guidando l’auto. Il comune, nei mesi scorsi, ha emanato un’ordinanza che limita il traffico con l’obiettivo di ridurre lo smog.

 

I divieti saranno in vigore fino al 31 marzo 2019, poi si ripartirà dal mese di ottobre. Come ha spiegato il comandante del corpo di polizia locale, Claudio Mallamace, le misure dei cartelloni sono quelle previste dal codice della strada. Ma un modo per informarsi, senza dover rallentare o scendere dall’auto, c’è: il sito di Arpav fornisce infatti i dati sulle concentrazioni di Pm 10, sia negli ultimi 10 giorni, sia nelle ultime 48 ore.

 

Per avere un’idea di quando scattano i “blocchi” del traffico, basta guardare i cilindri che indicano i dati relativi al Pm10: con 4 giorni consecutivi sopra il valore 50, scatta l’allerta arancio, con la quale scattano i divieti più pesanti (vedi box sotto). Guardando l’andamento dei dati è possibile stabilire anche con qualche giorno di anticipo quando scatta l’allerta: come ha assicurato Mallamace, in caso di “bollino arancio” sarà presente un avviso sul sito del comune, e anche gli organi di stampa verrano allertati per diffondere la notizia.

 

Va ricordato comunque che Conegliano non ha mai avuto grossi sforamenti nei livelli di Pm10: solo in occasione del Panevin erano state registrate concentrazioni di inquinamento maggiori rispetto al solito.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×