15 ottobre 2019

Treviso

Il sindaco Conte dal palco di Pontida: “Il Pd in 5 anni ha rovinato Treviso”

Conte attacca la precedente amministrazione, il Pd trevigiano replica:"Volgare propaganda"

Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - “Sono bastati cinque anni al Pd per rovinare Treviso e farla invadere da rom e clandestini. Ce li portavano con i bus abbandonandoli alla stazione. Abbiamo subito un’amministrazione, noi come Sindaci e voi come cittadini”. Questa la frase del breve discorso di ieri del sindaco Mario Conte, dal palco di Pontida, ripresa in un Tweet di Matteo Salvini che ha fatto infuriare il Pd trevigiano.

Il Tweet è stato ripreso dall’ex sindaco Giovanni Manildo che ha commentato con solo con un “mah” ma che ha fatto partire la polemica contro Conte e raccolto oltre 200 commenti.

Volgare propaganda. Un insulto all’intelligenza dei trevigiani”, scrive Giovanni Zorzi, segretario provinciale del Pd. “Che caduta di stile”, commenta l’ex consigliere comunale di Treviso Civica, Sossio Vitale. “Che miseria”, le parole del capogruppo del Pd ai Trecento, Stefano Pelloni.

Conte subito dopo l’intervento da Pontida, dalla sua pagina Facebook scrive: “Un’emozione fantastica intervenire a Pontida davanti un popolo di militanti, di sindaci, di Governatori che amano le responsabilità, che ascoltano, che vivono fra la gente e a un leader battagliero come Matteo Salvini che, da Ministro, ha portato concretezza e fatto sempre il bene degli italiani”. Il sindaco poi sferra un’altro attacco al Pd trevigiano: “In questo mio primo anno da sindaco, dopo 5 anni di Partito Democratico che ha riempito la città di clandestini, mi sono preso pure una denuncia da Rom, Sinti e Caminanti: gente con la Mercedes ultimo modello che occupa le case popolari, destinate ai trevigiani bisognosi.
Ecco, per loro e per tutti i finti profughi, spacciatori e rompi balle vari la festa è finita”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×