18/06/2018quasi sereno

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Vittorio Veneto

Sicurezza, misure straordinarie per l’Adunata degli Alpini a Vittorio Veneto

Previsto l’allestimento di una sala operativa coordinata dalla Polizia in municipio

commenti |

questore

VITTORIO VENETO – La Questura di Treviso ha messo a punto il dispositivo per garantire la sicurezza durante lo svolgimento dell’Adunata Triveneta degli Alpini a Vittorio Veneto il prossimo weekend. In città è previsto l’arrivo di 60mila persone, mentre saranno circa 15mila gli alpini che si prevede parteciperanno alla sfilata di domenica.

 

All’interno del municipio di Vittorio Veneto verrà allestita una sala operativa coordinata dalla Questura, che gestirà le operazioni di centinaia di uomini delle forze dell’ordine. Con la Polizia di Stato collaboreranno Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Suem 118, Polizia Locale e gli stessi Alpini. Saranno posizionate delle telecamere aggiuntive - sette per l’esattezza - in punti nevralgici, gestite dalla Polizia Scientifica di Padova.

 

Saranno inoltre adottate misure antiterrorismo speciali, anche con l’ausilio di unità cinofile ed artificieri. Questa mattina, durante una conferenza stampa in cui sono state presentate le operazioni, il questore Maurizio Dalle Mura ha precisato infine che ad oggi non esistono evidenze di collegamenti tra la bomba esplosa di fronte al Liceo Flaminio del 3 giugno scorso a Vittorio Veneto e l’Adunata degli Alpini.

 

(Nella foto la conferenza stampa del questore)

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×