09 dicembre 2019

Conegliano

"Sicurezza agroalimentare", 11 i diplomati in tutta Italia

Al Cerletti i primi diplomi del nuovo corso di specializzazione

commenti |

commenti |

CONEGLIANO - Sono stati consegnati ieri, mercoledì, i primi 11 diplomi del primo corso ITS in Italia in “Controllo e gestione della qualità e sicurezza del settore agro-alimentare” realizzato dalla Fondazione Istituto Tecnico Superiore – nuove tecnologie per il “made in Italy” agroalimentare e vitivinicolo, con sede all’ISISS “G.B. Cerletti” di Conegliano. Durante la cerimonia, anche un momento di dibattito sullo stato in essere del comparto con professionisti di settore.

 

La cerimonia di consegna è stata presieduta oltre che dalla Provincia di Treviso anche dal sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, dal presidente Fondazione ITS – Carpenè-Malvolti, Etile Carpenè, e dal vice direttore generale Ufficio Scolastico Regionale, Gianna Miola. A chiudere i lavori, l’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan.

 

Il corso biennale post-diploma ha come obiettivo la formazione di tecnici superiori. Tra le materie d’insegnamento, gestione e controllo della qualità agroalimentare, i processi della filiera del Made in Italy, della gestione economica, e la legislazione alimentare comunitaria e nazionale. La Fondazione, unica in ambito regionale, nata grazie all’impegno di aziende di settore, unitamente agli enti locali, alla Scuola Enologica e all’Università di Padova, promuove corsi biennale specializzanti al quale potranno iscriversi diplomati che ambiscono ad accedere al mondo del lavoro con qualificate competenze di cui le aziende del settore agro-alimentare e agro-industriale necessitano.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×