17 novembre 2019

Vittorio Veneto

Secessionisti, "Questo è terrorismo psicologico"

Giancarlo Scottà commenta la notiza degli arresti. E difende Rocchetta

commenti | (8) |

commenti | (8) |

VITTORIO VENETO - "Il vero terrorismo è quello di una giustizia ad orologeria che, a poche ore di distanza dall´approvazione in Commissione affari istituzionali della Regione Veneto di due ordini del giorno sulla possibilità di un referendum per l´autonomia e l´indipendenza della nostra terra fa scattare le manette per 24 cittadini, indagati in realtà addirittura dal 2012. Ora e solo ora che si era messo in moto un processo democratico e legale che risponde ai desideri di milioni di cittadini". Queste le parole dell'onorevole Giancarlo Scottà, eurodeputato del Gruppo ELD - Lega Nord, e ex sindaco di Vittorio Veneto, a commento della notizia sulle indagini riguardanti 27 indipendentisti, di cui 16 veneti.

 

"Al di là delle responsabilità oggettive, ancora da verificare, dubito fortemente che persone come Franco Rocchetta, da oltre 30 anni in prima linea per i diritti dei Veneti, possano avere anche lontanamente potuto ipotizzare di ricorrere ad azioni di forza. Questo non è solo l´arresto di presunti terroristi, ma un segnale che lo Stato Italiano manda al popolo Veneto: guai a voi se pensate di poter fare da soli! La dimostrazione che, seppure intenzioni violente debbano essere condannate, con questo atto, caduto a fagiolo, si vuole imbavagliare la nostra coscienza e le nostre convinzioni. Questo Stato non vuole solo ignorarci, vuole cancellarci".

 

"Ora che moltissimi Veneti, tra cui anche io stesso, si sono espressi a favore dell´indipendenza, ora e solo ora che la Lega Nord ha riconquistato la fiducia dei nostri cittadini, si getta discredito verso chi da sempre quell´autonomia e quell´indipendenza non ha paura a chiederla con forza. Questo - conclude Scottà - è terrorismo psicologico. Anzi, questo è il vero terrorismo".

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×