18 novembre 2019

Nord-Est

Scandalo a luci rosse: prete invia nella chat dei cresimandi una foto hard, l’uomo è stato rimosso

commenti |

commenti |

Un invio che è costato caro ad un sacerdote di 73 anni, l’uomo ha inoltrato una foto raffigurante un pene in erezione e dei santini nella chat dei genitori dei ragazzi della parrocchia. Un gruppo Whatsapp creato dalle catechiste e dallo stesso sacerdote, collaboratore del parroco di un paese nel padovano e composto dai genitori di circa 20 bambini che stanno per prendere i sacramenti.

 

La notizia è stata riportata dal Corriere del Veneto. I genitori hanno immediatamente protestato per la fotografia oscena. Dopo uno shock iniziale una delle catechiste ha ipotizzato che il cellulare del sacerdote fosse stato colpito da un hacker.

 

Un ipotesi che è stata sostenuta dallo stesso 73enne che ha avvisato il gruppo che si sarebbe recato presso la polizia postale per far luce su quanto avvenuto. Un’affermazione che è stata vista da tutti come una scusa .

 

La curia, una volta a conoscenza di quanto avvenuto, ha allontanato il prete.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×