18/06/2018possibile temporale

19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

18 giugno 2018

Benessere

Sanità: Nursing Up, sciopero infermieri riuscito, tilt in tutta Italia.

AdnKronos | commenti |

Milano, 23 feb. (AdnKronos Salute) - "Sanità in tilt in tutta Italia" per lo sciopero degli infermieri, "riuscito" secondo il sindacato di categoria Nursing Up che parla di "sale operatorie chiuse" in tutto il Paese. "Garantite solo le urgenze". Per la sigla oggi "hanno incrociato le braccia circa l'80% degli infermieri italiani".

"A parlare chiaro - informa in una nota - sono i dati forniti dalle Asl e dai dirigenti sindacali Nursing Up presenti sul territorio, che hanno registrato il blocco della maggioranza delle attività sanitarie, fatti salvi i servizi garantiti secondo quanto prevedono i contingenti minimi e le urgenze". Stando ai dati pervenuti alla sigla, che ha proclamato lo sciopero nazionale di 24 ore con una manifestazione a Roma dalle 11 in piazza Santi Apostoli, "la situazione al momento tra Centro, Nord e Sud Italia risulta in tilt".

Nursing Up offre quindi "una panoramica di quello che sta succedendo. Nella Asl Rm 1 - si legge nella nota - sono sospese le sale operatorie ordinarie: significa che su 12 sale ne funzionano 2 per le urgenze. Al Policlinico di Milano sono saltate 21 sedute operatorie su 26: le rimanenti sono quelle che garantiscono le urgenze. Al San Martino di Genova le liste operatorie sono sospese in 6 sale su 9. A Trento dall'Azienda provinciale sanitaria fanno sapere che le attività infermieristiche domiciliari saranno garantite al minimo, mentre sono sospese tutte le attività ordinarie. A Torino, Città della Salute, al Day Hospital l'adesione allo sciopero è del 100%, mentre al Centro oncologico ematologico subalpino sono garantite solo le terapie salvavita".

Ancora. "All'Asst di Como 13 sale operatorie sciopereranno in massa. A Mantova, presso l'azienda Carlo Poma, l'adesione del blocco operatorio è totale e fanno sapere che salteranno anche molti ambulatori. In Campania gli interventi in elezione, cioè programmati, sono stati tutti sospesi. Al Cardarelli di Napoli il Day Hospital cardiologico è chiuso. All'Istituto nazionale tumori di Napoli (Irccs G. Pascale) sono garantiti solo gli interventi d'urgenza. All'Aorn di Caserta le sale operatorie sono chiuse All'ospedale di Andria sono chiusi gli ambulatori e i servizi (con reperibilità) e le sale operatorie, garantite solo per le urgenze. Agende esami e interventi annullati. L'Aorn Moscati di Avellino ha le sale operatorie chiuse. A Forlì sale operatorie chiuse (solo urgenze). A Cesena le sale operatorie di Cgu Centro Hub chiuse. Al Csm di Parma ovest l'ambulatorio di cardiologia è chiuso".

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×