15 novembre 2019

Basket

La Rucker supera Vigevano

Serie B, la formazione di San Vendemiano inizia il campionato col piede giusto: finisce 63-61

Basket

SAN VENDEMIANO - Dopo un mese di preparazione finalmente si riparte. In tutto l’ambiente c'è voglia di basket giocato con i 2 punti in palio: e lo si nota subito dalla presenza di pubblico e dall’entusiasmo che si respira sugli spalti.

Alla vigilia si diceva che il primo test per la Rucker Sanve non sarebbe stato dei più facili, almeno sulla carta: le previsioni vengono subito confermate e il primo quarto evidenzia le prime difficoltà. Sotto canestro i padroni di casa soffrono più del dovuto la fisicità degli ospiti e in attacco fioccano errori dalla media e anche dalla lunga: alla fine del parziale i bianconeri sono sotto 11 a 26 e le statistiche parlano del 29% dal campo.

I trevigiani sembrano contratti, danno l’impressione di sentire troppo la gara. Se possibile, l'inizio del secondo quarto è anche peggiore: nei primi 2 minuti arrivano delle palle perse trevigiane e gli ospiti, con altri 4 punti, si portano al massimo vantaggio di +19. Evidentemente non può continuare così: ci vuole una reazione ed infatti, dopo aver toccato il fondo, arriva un mini parziale di 5 a 0 per Rucker Sanve.

Il coach ospite capisce che l’inerzia si potrebbe invertire e chiama immediatamente time out. Altro buon segnale per i padroni di casa: dopo un inizio un po’ nervoso sembra finalmente essersi sbloccato Tassinari.Vigevano continua a mettere di tutto e sotto canestro prosegue una certa supremazia. Ci sono ancora 6 minuti da giocare nel quarto e i nostri bianconeri stanno mettendo maggiore intensità difensiva e soprattutto in attacco iniziano a realizzare canestri. Tripla Tassinari per il 25 a 36.

Con Preti e Tassinari la Rucker torna sotto e si riapre decisamente la gara: 30 a 36 e mancano 3 e mezzo da giocare.Gara bella, intensa e maschia. Indubbiamente la difesa a zona della Rucker Sanve sta cambiato l’andamento gara.

Il quarto si chiude con Ricci per il 35 a 38: sempre in favore degli ospiti, ma il parziale dice 24 Rucker Sanve e 8 Vigevano. Sono stati dei quarti dalle due facce: tante difficoltà nel primo e grande reazione di squadra nel secondo. Una grande rimonta dal meno -19 al meno -3, nella quale elementi importanti come Ricci e Tassinari hanno suonato la carica, si sono presi delle responsabilità e, con l'aiuto fondamentale dei compagni, hanno riportato sotto la Rucker Sanve. Sul fronte falli qualche problema per Rossetto e Vedovato. Dopo il riposo lungo si riprende con tripla di Vigevano.

Gli ospiti tentano nuovamente la fuga: la Rucker Sanve soffre ancora a rimbalzo ma con le unghie e con i denti rimane in scia. Si lotta senza esclusione di colpi nel pitturato. Per i padroni casa qualche errore difensivo di troppo e dalla lunetta qualche imprecisione. Ancora un minuto da giocare nel parziale e, con Tassinari e Toniato, arriva il primo pareggio a 52.

Il quarto poi si chiude con gli ospiti ancora sopra di 2. L’entusiasmo e la partecipazione sugli spalti si fa sempre più calda: è uno spettacolo nello spettacolo.E dopo 2 minuti nell’ultimo quarto arriva anche il primo vantaggio: Vedovato da sotto e time out ospite. Siamo a metà parziale e controsorpasso Vigevano 58 a 59. Si prosegue punto a punto ma le percentuali si sporcano tanto mentre le palle perse aumentano. In questa fase la difesa di casa è da manuale. Si continua a segnare con il contagocce e a 3 minuti dal termine entrambe le formazioni hanno speso il bonus falli.

Preti con tripla per il 61 pari a 1 minuto dalla fine. Arriva una stoppata di Vedovato e la Rucker Sanve si ritrova la palla in mano con 42 secondi da giocare. Nella successiva azione palla persa Rucker Sanve ma poi, nel cambiamento di fronte, arriva un fallo in attacco per Dell’Agnello.

Lui non è d’accordo ma sta di fatto che i padroni di casa hanno 14 secondi per un’ultima azione d’attacco.

Time out e successiva rimessa in metà campo avversaria. Vigevano non sceglie di fare fallo; Tassinari ha la palla in mano e i secondi passano veloci senza che riesca a trovare l’assist giusto; a 3 secondi decide di mettersi in proprio e con una incursione attacca il canestro e appoggia proprio sulla sirena.

E’ l’apoteosi sugli spalti ma anche sul campo: arrivano i primi 2 punti della stagione, voluti con tutte le forze e proprio per questo meritati.


RUCKER SANVE vs Elachem Vigevano 63-61

Parziali: 11-26, 24-12, 17-16, 11-7.

Rucker Sanve: Andrea Tassinari 22 (6/9, 3/8), Antonello Ricci 10 (4/8, 0/2), Jacopo Vedovato 8 (4/9, 0/0), Jacopo Preti 7 (0/4, 2/7), Luca Toniato 6 (1/1, 0/2), Edoardo Rossetto 4 (2/2, 0/2), Federico Tognacci 4 (2/3, 0/1), Djordje Grgurovic 2 (1/1, 0/0), Giordano Durante 0 (0/0, 0/0), Alvise Minincleri 0 (0/0, 0/0), Federico Finardi 0 (0/0, 0/0), Gaddiel Akele 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 8 / 15 - Rimbalzi: 31 6 + 25 (Jacopo Vedovato 11) - Assist: 10 (Antonello Ricci 6)

Elachem Vigevano: Giacomo Filippini 17 (7/14, 1/4), Giacomo Dell'agnello 14 (4/9, 0/2), Andrea Mazzucchelli 8 (3/7, 0/1), Patrizio Verri 8 (0/3, 2/6), Simone Aromando 5 (2/6, 0/0), Federico Passerini 4 (2/3, 0/4), Matteo Beretta 3 (0/0, 1/3), Filippo Rossi 2 (1/2, 0/1), Kevin Brigato 0 (0/0, 0/0), Ottavio Martinoli 0 (0/0, 0/0), Raffaele Rosa 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 11 / 21 - Rimbalzi: 43 15 + 28 (Giacomo Filippini, Andrea Mazzucchelli 9) - Assist: 10 (Giacomo Filippini, Giacomo Dell'agnello, Simone Aromando, Federico Passerini 2)


UFFICIO STAMPA RUCKER

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

La decisione della società per la partita del weekend dopo i fatti che hanno sconvolto la città lagunare

Ponzano Basket, il ricavato andrà agli aiuti per Venezia

PONZANO - Il ricavato della partita andrà agli aiuti per Venezia colpita in queste ore dall’ “acqua granda”.

Basket

Anche contro Lecco in casa i trevigiani giocano una gara autoritaria

Otto vittorie su otto: la Rucker non si ferma più

SAN VENDEMIANO - Continua la marcia trionfale della Rucker che centra contro Lecco l'ottava vittoria di fila. Il primo quarto di gara vede le due squadre in sostanziale parità fino al timeout chiamato da coach Mian a 2 minuti dalla fine.

Basket

Coach Max Menetti: "Spero che questa sconfitta possa farci crescere, è stata una partita che potevamo anche vincere"

Treviso rischia il colpaccio ma alla fine la spunta la Virtus

BOLOGNA - La De’ Longhi Treviso Basket tiene a battesimo la nuova Arena della Segafredo Virtus Bologna nell’ottava giornata di A1 in casa della capolista imbattuta del campionato.
 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×