26/09/2018sereno con veli

27/09/2018sereno

28/09/2018sereno

26 settembre 2018

Treviso

Rubinato: "Coinvolgete i lavoratori nelle scelte aziendali"

Sperimentare la "codeterminazione" per superare la crisi

commenti |

TREVISO - «Dopo la manifestazione del primo maggio a Treviso, che ha visto sul palco per la festa del lavoro riunite per la prima volta tutte le associazioni imprenditoriali insieme ai sindacati, credo siano maturi i tempi per introdurre anche in Veneto la ‘codeterminazione', ovvero il coinvolgimento a pieno titolo dei lavoratori nelle decisioni strategiche dell'azienda. In Germania questo modello è stato uno dei fattori chiave del successo». Lo afferma la parlamentare del Pd, Simonetta Rubinato, che ha preso parte alla festa del lavoro in piazza dei Signori a Treviso.

 

Treviso è stata l’unica provincia, insieme a Bologna, dove sindacati e imprenditori hanno celebrato insieme la festa del lavoro, in un clima di assoluta condivisione. «Ancora una volta - commenta la deputata - la Marca trevigiana precorre le dinamiche nelle relazioni economiche e industriali dimostrando così la sua straordinaria vitalità. In questo territorio che ha visto i lavoratori diventare spesso imprenditori è arrivato il momento di sperimentare la ‘codeterminazione' come arma in più per superare la crisi. Sarebbe una sfida straordinaria lanciata dalle parti sociali anche al Governo nazionale e alle istituzioni regionali per realizzare una vera e propria democrazia economia».

 

«Una sfida - conclude l'onorevole Rubinato - che sono pronta a sostenere nella mia veste di deputata orgogliosa di rappresentare in parlamento un territorio così vitale ed innovativo».

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×