20/10/2017tempo nebbioso

21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia

20 ottobre 2017

Montebelluna

Riscossione tributi, Abaco di Montebelluna ad assemblea Anci

Organizza presso la fiera di Vicenza un seminario tecnico di approfondimento

commenti |

MONTEBELLUNA - Fra le aziende partner dell’assemblea nazionale 2017 dell’Anci, associazione nazionale dei Comuni italiani, in programma dall’11 al 13 ottobre presso la Fiera di Vicenza, c’è anche Abaco Spa, azienda veneta che da oltre 40 anni opera nei servizi a supporto degli Enti locali. Oggi Abaco, con sede legale a Padova ed amministrativa a Montebelluna, è una delle maggiori aziende italiane specializzate in accertamento e riscossione dei tributi locali, con oltre 600 Comuni clienti e quasi 400 dipendenti, oltre 80 unità locali distribuite su tutto il territorio nazionale, ai quali si aggiunge un’ampia rete di collaboratori esterni e circa 400 recapiti locali.

 

In particolare, venerdì 13 ottobre alle ore 12 Abaco organizza, in fiera a Vicenza, un seminario tecnico di approfondimento sul tema “Affidamento e sostenibilità economica della riscossione coattiva degli Enti Locali”. Interverranno come relatori l’avvocato Giuseppe Debenedetto (direttore della rivista “Tributi News” ed esperto del quotidiano “Il Sole 24 Ore”) ed un rappresentante della Regione Veneto; modera Nicola Spinello, direttore commerciale di Abaco.

 

L’obiettivo è affrontare le questioni più rilevanti connesse all’affidamento della riscossione coattiva delle entrate, specie da parte dei Comuni, alla luce dell’attuale assetto normativo e del nuovo Codice dei Contratti pubblici. La riscossione coattiva ed il recupero crediti sono uno degli ambiti in cui opera Abaco, che oltre ad occuparsi di accertamento e riscossione di tutti i tributi degli Enti locali (imposta di pubblicità e pubbliche affissioni, tassa di occupazione del suolo pubblico, Ici/Imu/Tasi, Tarsu/Tia/Tari, tassa rifiuti), gestisce anche parcheggi a pagamento e piani di sosta, si occupa della riscossione di sanzioni per violazioni al Codice della Strada e fornisce agli Enti clienti vari altri servizi complementari (ad es. illuminazione votiva, tassa di soggiorno, bike sharing, archiviazione elettronica, consulenza informatica e tributaria).

 

“In questi ultimi anni siamo cresciuti parecchio, fino a raggiungere nel 2016 un fatturato di quasi 25 milioni di euro, - commenta il direttore di Abaco Spa, Franco Rossetto – con un trend positivo anche nell’anno in corso. La nostra mission è sviluppare una fiscalità più equa, a beneficio di tutti, tramite un rapporto di costante e corretta collaborazione con l’Ente pubblico ed i contribuenti, sempre ricercando soluzioni innovative e tecnologicamente avanzate, che semplifichino i processi. Lo stile con il quale ci proponiamo è garbato ed attento. Lo stesso trattamento che vorremmo ricevere noi, quando siamo utenti di un servizio pubblico”.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×