13 dicembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Riforma sanità, che succederà all'Ulss7?

Un convegno organizzato da Cgil fa luce sul futuro della sanità locale

commenti |

commenti |

Riforma sanità, che succederà all'Ulss7?

PIEVE DI SOLIGO - “Tra delibere e realtà, passando per l’approvazione della legge regionale che istituisce l’Azienda Zero e l’accorpamento delle Ulss, cosa sta succedendo nella sanità del Veneto? Meno ospedale significherà meno o più territorio?” Per proseguire la riflessione a partire da queste domande, giovedì 3 novembre, alle ore 14:30 nella Sala Consiliare del Municipio di Susegana, lo SPI Cgil di Treviso, insieme alla CGIL e alla Funzione Pubblica CGIL, promuovono un nuovo incontro sul tema di “Salviamo la salute” dedicato a “Il futuro dell’Ulss 7 e del sistema socio-sanitario”.

 

L’iniziativa segue di circa un mese quella organizzata per approfondire la situazione del territorio castellano, con particolare riferimento all’arrivo di 150 posti letto dello IOV a Castelfranco Veneto e la conseguente rimodulazione della dotazione del presidio. L’appuntamento di giovedì 3 novembre, porrà invece l’accento sulle necessarie strategie di qualificazione e soprattutto integrazione dei servizi di prevenzione, cura e assistenza dell’area di Conegliano-Vittorio Veneto.

 

Infatti, nonostante il processo di riorganizzazione e razionalizzazione delineato per liberare risorse sul territorio dal Piano Socio Sanitario Regionale 2012-16, peraltro prossimo a scadenza, il futuro resta a oggi incerto.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×