24/04/2018possibile temporale

25/04/2018quasi sereno

26/04/2018possibile temporale

24 aprile 2018

Castelfranco

Riese, abbandona pezzi d’auto davanti a ecocentro: stangato 

L’ecovandalo aveva gettato anche un televisore e rifiuti domestici

commenti |

RIESE - Anche a Riese Pio X il progetto “Abbandoni Zero” raccoglie risultati nella lotta contro gli abbandoni.

A fine maggio è stato rinvenuto un cumulo di rifiuti all’esterno dell’EcoCentro di Via E. Minato. A seguito della segnalazione da parte di Contarina SpA di tale ritrovamento, sono stati attivati i controlli da parte degli addetti alla Vigilanza del Consiglio di Bacino Priula, che hanno permesso di risalire all’autore dell’abbandono: una regolare utenza domestica residente proprio a Riese Pio X.

 

Durante i sopralluoghi e le indagini effettuate, si è constatato che i rifiuti abbandonati erano costituiti da parti di un’autovettura (sedili, portiere, pneumatici, ecc.), un televisore a tubo catodico e un piccolo quantitativo di rifiuto domestico. Già attraverso l’analisi di questi elementi, si sono potuti individuare preziosi indizi e indicazioni sul possibile responsabile dell’illecito. La successiva acquisizione delle immagini del sistema di videosorveglianza presente all’EcoCentro, messe a disposizione dal gestore Contarina, ha permesso di evidenziare che l’abbandono era stato effettuato in data 25 maggio 2017, in tre differenti momenti della giornata, utilizzando come mezzo di trasporto un’autovettura.

A seguito di una visura ACI, si è potuto risalire al trasgressore che, in passato, era già stato sanzionato 2 volte dall’Ufficio Vigilanza del Consiglio di Bacino Priula e ora rischia una sanzione fino a 3000 euro. Inoltre, considerata la tipologia del rifiuto abbandonato, la notizia di reato e gli esiti dell’indagine svolta saranno trasmessi all'unità di polizia giudiziaria della polizia locale di Riese Pio X, per ulteriori verifiche e per valutare se siano necessarie ulteriori iniziative di carattere penalmente rilevante nei confronti del soggetto identificato.

 

“Ringraziamo il Consiglio di Bacino Priula e Contarina SpA per aver attivato con sollecitudine i controlli e le verifiche per permettere di identificare gli autori di questo gesto incivile, per il quale sarà nostra cura andare fino in fondo – ha dichiarato il sindaco di Riese Pio X Matteo Guidolin -. Accanto all'efficace progetto di “repressione” degli abusi e dei reati ambientali è comunque necessario continuare ad investire, come fatto negli ultimi anni, nell'educazione e nella cultura ecologica dei nostri cittadini.”

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×