11/12/2018sereno

12/12/2018sereno

13/12/2018pioggia e neve debole

11 dicembre 2018

Castelfranco

Ricerca e dono del sangue, due giorni per informare

E uno studente firma il nuovo manifesto Ape

commenti |

CASTELFRANCO - Non solo dono del sangue. Ma anche ricerca nel campo dell’ematologia. Per poter, un giorno, curare ancora meglio e sconfiggere le malattie del sangue. L’Avis regionale e provinciali hanno da anni scelto di dedicarsi a questo delicato settore, sostenendo vari progetti di ricerca, in particolare della fondazione Tes (Fondazione per la biologia e la medicina della rigenerazione).

Nell’Ulss 8, nello specifico, la ricerca vede in prima linea anche l’Ape, Avis per il progresso ematologico, che riunisce tutte le 32 Avis comunali del territorio e Avis provinciale di Treviso per il sostegno di progetti sulla cura dell’emofilia svolti sia da ricercatori del reparto di ematologia dell’ospedale castellano che di Tes. Ma a che punto sono le ricerche? In quale campo si stanno muovendo? Che cosa stanno concretamente sostenendo Avis e cittadini? Lo diranno, sabato 26 settembre al teatro Accademico, a partire dalle ore 10, tutti i soggetti coinvolti. Ad organizzare la mattinata, ad ingresso libero, è l’Avis di Castelfranco che ha deciso di celebrare così, facendo informazione formazione, il suo traguardo dei 60 anni di vita.

 

Il titolo del convegno è “Dalla raccolta del sangue alla terapia genica: oltre mezzo secolo di storia tra Avis ed emofilia” e ad intervenire saranno il dott.Giuseppe Tagariello (primario Ematologia di Castelfranco), il dott. Paolo Radossi (Medico Ematologia di Castelfranco), il dott. Bernardino Spaliviero (coordinatore del Comitato Medico Avis nazionale), Paolo Targhetta  (presidente Ape), il prof. Pierpaolo Parnigotto  (presidente Tes- Fondazione per la biologia e la medicina della rigenerazione) e le due giovani ricercatrici dott.sse Elena Stocco e Silvia Barbon. Modera il presidente di Avis Castelfranco, Diego Peloso.

Durante la mattinata sarà premiato lo studente dell’istituto superiore “Rosselli” ad indirizzo grafico che ha vinto il concorso di manifesti indetto da Ape. Tutti i lavori realizzati dagli studenti saranno esposti all’ingresso del teatro sia sabato che domenica.

Domenica 27 settembre, infatti, sarà la volta della festa per il 60simo, con ritrovo al Palazzetto dello sport alle 8.30, sfilata in centro fino alla Chiesa della Pieve per la celebrazione religiosa alle ore 10 e premiazione dei tanti donatori che in città hanno raggiunto un numero considerevole di donazioni di sangue e plasma alle ore 11, in Teatro Accademico.

 

 

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×