11/12/2017pioggia

12/12/2017pioviggine

13/12/2017nuvoloso

11 dicembre 2017

Oderzo Motta

Reati in serie, opitergino in carcere

Un 42enne è stato portato nel carcere di Santa Bona dai Carabinieri della Tenenza di Oderzo: dovrà scontare tre anni

commenti |

una pattuglia dei Carabinieri in centro a Oderzo

ODERZO - Droga, denaro falso, estorsione. Le accuse a suo carico erano molteplici. Tradotto in carcere perché deve scontare a Treviso una pena residua di tre anni. Nei guai un 42enne residente nel comprensorio opitergino.

Per C.M. a inizio settimana era arrivato un ordine di esecuzione da parte della Procura di Treviso: a suo carico da scontare un cumulo di pene per molteplici reati.

L’uomo è stato condannato per diversi illeciti, dallo spaccio di stupefacenti all’estorisione, dall’insolvenza all’appropriazione indebita, all’utilizzo di banconote risultate poi false.

I Carabinieri della tenenza di Oderzo martedì scorso hanno provveduto a notificargli l’atto della Procura.

Per poi procedere alla traduzione in carcere a Santa Bona. L’uomo dovrà scontare tre anni.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

09/08/2017

Ricettazione, 50enne finisce in carcere

Venerdì scorso le forze dell'ordine hanno portato a Santa Bona un uomo residente a Mogliano, deve scontare una pena per fatti accaduti nel 2011

immagine della news

14/02/2016

Carabinieri in classe

Uomini dell'Arma delle scuole per proporre i corsi per diventare Ufficiali

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×