21/01/2018quasi sereno

22/01/2018quasi sereno

23/01/2018sereno

21 gennaio 2018

Mogliano

"PROTEZIONE INDIVIDUALE" PER I VOLONTARI DEL VERDE

Consegnati ieri in comune i "DPI" per i volontari che curano i parchi moglianesi.

| commenti |

| commenti |

MOGLIANO - Dopo un corso sulla sicurezza, che si è tenuto nel mese di maggio e che sarà a breve ripetuto, su come essi debbano operare nella massima sicurezza per se e per gli altri,  consegnati ieri ai volontari del verde i D.P.I.

Sono i cosiddetti Dispositivi di Protezione Individuale, costituiti da guanti, occhiali protettivi, cuffie per le orecchie e pettorine catarifrangenti che, oltre alla funzione di protezione, servono anche a contraddistinguere i nostri volontari, che saranno così perfettamente riconoscibili dai cittadini.

Infatti molte aree verdi di Mogliano, in particolar modo i parchi pubblici, sono curati da associazioni del territorio. Si tratta di una superficie a verde pubblico di oltre 10 ettari, su un totale di 30 presenti nel comune, equivalente a circa 20 campi da calcio, affidati alle cure delle nove Associazioni di Quartiere e di Frazione e di tre Associazioni di Volontariato.

L’Associazione “Amici del Parco” si occupa della manutenzione del Parco Arcobaleno, gli “Amici della Grande Pioppa” si occupano dell’area verde lungo il canale Pianton, l’Associazione “Parco ai Pini” si occupa del Parco ai Pini nel quartiere di Mazzocco, mentre le nove Associazioni di Quartiere e di Frazione si occupano delle molteplici aree verdi presenti nel loro territorio di riferimento.

Lo scopo di queste associazioni non è però quello di effettuare una mera manutenzione ordinaria del verde tramite i volontari, ma soprattutto è quello di fare “socialità” organizzando feste, incontri ed eventi che stimolano l’aggregazione sociale, insomma, grazie all’amore e alla dedizione per la città, rendono “vivi” i nostri parchi.

L’Assessore ai Rapporti con i Quartieri Davide Bortolato e l’Assessore all’Associazionismo Giorgio Copparoni commentano: “I volontari del verde sono un esempio e una risorsa fondamentale, spesso discreta, per la città e saremo loro sempre grati per quello che fanno per la nostra comunità”.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×