22 ottobre 2019

Conegliano

Proteste per i lavori lungo la strada, il comune va giù duro: "Ignoranti"

Post al vetriolo del comune di Mareno di Piave, è polemica via social

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

MARENO DI PIAVE - E’ polemica via social a Mareno di Piave, tra cittadini e amministrazione comunale. A scatenare la diatriba un post del comune, pubblicato ieri mattina: “C’è chi li chiama leoni da tastiera, noi li chiamiamo ignoranti e sapienti. Sono coloro che senza neanche informarsi e senza nemmeno sapere e capire di cosa parlano, sentenziano andando a conclusioni di cui dovrebbero solo vergognarsi. Sono sempre i soliti, che un giorno sono dottori, l’altro ingegneri o architetti e vorrebbero essere sempre protagonisti della loro ignoranza”.

 

“Nel caso specifico, ma ci sono altri casi quotidiani – continua il post -, ci riferiamo alla via Ungheresca Nord nel tratto in corrispondenza della zona industriale di Mareno e di tutte le polemiche che periodicamente vi nascono attorno. Tale strada, nei mesi scorsi, è stata oggetto di lavori da parte di ditta appaltatrice individuata da Piave Servizi, per la posa della nuova linea adduttrice dell’acquedotto, essenziale per garantire continuità di servizio per l’intero comune di Mareno di Piave. La strada è provinciale, pertanto la sola Provincia autorizza e prescrive come e quando fare i lavori. Il comune pertanto non ha alcun titolo o possibilità di controllo sull’argomento, per quanto si tenga costantemente informato ed abbia più volte dato informazioni in merito tramite questo canale. Ciò detto, la strada sarà, nei prossimi mesi, appena terminati gli assestamenti, fresata e riasfaltata da Piave Servizi secondo le rigide prescrizioni tecniche dell'ente proprietario, per ripristinare la complanarità. Ovviamente tale lavorazione può essere fatta ed ha senso farla solo a cedimenti terminati, altrimenti poco dopo ci si troverebbe a doverla rifare”.

 

 

Uno scritto che però non è andato giù a molti marenesi, che nei commenti sottostanti hanno protestato contro lo “stile” del comunicato. Un utente ha fatto sapere di averci rimesso “1500 euro per i danni che un manto stradale indecente” avrebbe causato alle sue auto. Un altro cittadino si è detto “preoccupato dalla gestione di questa pagina Facebook”, riferendosi al profilo del comune. Un’utente l’ha definito “penoso e triste”, un’altra ha chiesto addirittura la rimozione del post.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×