22 ottobre 2019

Nord-Est

Prof bullizzato costretto a lasciare l'aula, ennesimo episodio in Veneto

commenti |

commenti |

Ancora un caso di bullismo e violenza in classe ai danni di un docente. In un istituto tecnico della provincia di Vicenza un professore è stato ripetutamente minacciato da un alunno, poi costretto a mettersi in un angolo da dove alla fine è riuscito a lasciare precipitosamente l'aula, visibilmente spaventato.

 

A mostrare quanto avvenuto è un video girato da un compagno dell'alunno-bullo; il video - come racconta il Corriere.it, risale allo scorso anno ma è stato il professore aggredito a dare il via ad una indagine del tribunale. Qualche tempo dopo i fatti, si è recato in questura a Vicenza e ha denunciato tutto alla polizia. Gli investigatori hanno fatto le verifiche, sentito i colleghi docenti e quando hanno ritenuto di avere sufficienti elementi hanno trasmesso tutto alla procura dei minori. L'indagine ipotizza i reati di violenza privata e interruzione di pubblico servizio; oltre a quella del bullo sarebbe al vaglio la posizione di un altro quindicenne, compagno del primo.

 

Nel sottofondo del video si sentono anche urla e schiamazzi oltre ad alcune voci che, nel momento in cui il professore lascia l'aula, gridano "Non lasciatelo scappare". Il Veneto è una delle regioni nelle quali sono stati segnalati nell'ultimo anno il maggior numero di aggressioni a docenti.

 

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×