14 dicembre 2019

Sport

Pomata non consentita, corridore sospeso in via cautelare

Provvedimento dell’Uci nei confronti di un ciclista della UC Trevigiani

Altri Sport

Pomata non consentita, corridore sospeso in via cautelare

TREVISO - L’unione ciclistica internazionale ha comunicato la sospensione in via cautelare del corridore Marco Cecchini a seguito di un controllo avvenuto durante il Giro d'Italia Under 23.

La sospensione è stata motivata dall'uso di una crema cicatrizzante che il corridore avrebbe utilizzato, ignaro dei suoi effetti non consentiti, e che il corridore stesso ha dichiarato all'ufficiale del controllo medico.

Si tratterebbe di un farmaco terapeutico che non migliora il rendimento psicofisico degli atleti.

In attesa delle controanalisi, l'UCI ha provveduto alla sospensione cautelare in attesa di chiarire la posizione del corridore che sarà presa in considerazione anche dalla società di appartenenza, la Sangemini Trevigiani.

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×