17 agosto 2019

Treviso

Polizia locale: dimezzate le richieste di intervento in via Roma e raddoppiati i controlli stradali

Da inizio anno sono state 11 le richieste di intervento per risse, spaccio e manifesta ubriachezza contro le 20 del 2017. "Merito anche del protocollo "Treviso Sicura"

commenti |

TREVISO - Dimezzate le richieste di intervento della polizia locale in via Roma, il quadrante “caldo”, del centro storico, spesso al centro di episodi di risse e spaccio. Più che raddoppiati, invece, i controlli stradali e preventivi.

È quanto emerge dai dati della polizia locale di Treviso che sottolinea un calo delle situazioni di degrado per le quali vengono effettuate segnalazioni al comando di via Castello d’Amore: nel 2017, tra il 1 gennaio e il 12 agosto, per esempio, sono pervenute 20 richieste di intervento fra risse, liti in strada, manifesta ubriachezza, schiamazzi, spaccio e scambi sospetti. Mentre, nello stesso periodo del 2019 le richieste di intervento sono state 11, anche grazie alla proficua collaborazione con polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanzia in virtù rinnovo del Protocollo “Treviso Sicura” firmato in Prefettura.

Gli agenti coordinati dal comandante Andrea Gallo hanno intensificato i controlli stradali e preventivi nella stessa via Roma, effettuandone ben 84 (sempre dal 1 gennaio al 12 agosto) rispetto ai 40 del 2017. “L’attenzione nei confronti della sicurezza da parte della nostra amministrazione è massima, certificata da dati concreti”, ha detto il sindaco Mario Conte. “La Polizia Locale sta svolgendo un ottimo lavoro nelle zone “calde” della città, ma i controlli verranno incrementati ulteriormente anche nelle altre zone del centro storico e dei quartieri. Tutti i cittadini, dalla stessa via Roma alle aree periferiche, devono potersi muovere tranquillamente”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×