21/07/2018possibile temporale

22/07/2018temporale e schiarite

23/07/2018parz nuvoloso

21 luglio 2018

Treviso

La polizia controlla il loro furgone, dentro due moto rubate: finiscono in carcere

Bloccati a Silea due cittadini polacchi di 39 e 25 anni

commenti |

yamaha

SILEADovranno rispondere di ricettazione due polacchi di 39 e 25 anni fermati dalla polizia a Silea a bordo di un furgone al cui interno c’erano due moto rubate.

I due, persone incensurate, quando nel cuore della notte hanno incrociato una volante della polizia hanno spinto sull’acceleratore cercando di allontanarsi.

I poliziotti, capito che c’era qualcosa di strano, si sono messi all’inseguimento, bloccando il furgone.

Dentro c’erano due moto, una Yamaha MT7 ed una Honda Deuville, che a seguito di verifiche sono risultate essere state rubate una ad un 52enne di nazionalità svizzera nei pressi di piazzale Roma a Venezia e l’altra ad un 46enne veneziano a Carpenedo (Venezia).

 

Nel complesso il valore delle due moto supera i diecimila euro, probabilmente sarebbero state portate in Polonia se non fossero stati bloccati. I due attualmente si trovano in carcere a Santa Bona.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×