13 dicembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Petizione online per il novo ponte di Vidor: in pochi giorni 500 firme

L’associazione nuovo ponte di Vidor invierà poi le firme raccolte a Zaia

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Petizione online per il novo ponte di Vidor: in pochi giorni 500 firme

VALDOBBIADENE – L’associazione nuovo ponte di Vidor ha lanciato una petizione online e in pochi giorni sono state raccolte raccolte quasi 500 firme. “Chiediamo al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, all’Assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasporti Elisa De Berti ed a tutta la Giunta di inserire a Bilancio – si legge nella petizione -, i fondi necessari per il completamento del Progetto Definitivo e per la Valutazione di Impatto Ambientale del nuovo ponte di Vidor”.

Il documento di richieste continua: “Chiediamo a tutti i soggetti competenti di interessarsi ed attivarsi presso le sedi opportune per raccogliere i finanziamenti necessari e per velocizzare l’iter previsto per il completamento dell’infrastruttura, che risulta ogni giorno sempre più indispensabile. Non si tratta solamente di un miglioramento per la qualità di vita della popolazione dei paesi di Vidor, Bigolino e Covolo, attualmente sommerse dal traffico, ma di un bisogno di sicurezza per chiunque attraversi il vecchio ponte, un bisogno che non può più essere ignorato”.

“Il vecchio ponte non è più sufficiente per sostenere l’attuale flusso di traffico, superiore ai 20.000 veicoli giornalieri, e non ha una larghezza che consenta il transito in sicurezza di pedoni e ciclisti. La situazione è destinata a diventare ancora più critica con l’aumento di presenze in seguito alla nomina Unesco ed al conseguente sviluppo turistico dell’area. L’attuale ponte compie ormai quasi 110 anni, essendo stato realizzato nel 1911. In parte ricostruito dopo le due guerre mondiali, ha subito un ulteriore intervento di manutenzione straordinaria nel 1984, da allora è stata eseguita solamente la manutenzione ordinaria”.

Viene poi spiegato che il percorso del nuovo ponte, già approvato in fase Preliminare, prevede di collegare la Strada Regionale 348 (Feltrina) con la Strada Provinciale 34 in zona Bosco di Vidor. “Il Progetto Preliminare considera la realizzazione di una bretella che, partendo dall’attuale rotonda tra Covolo e Cornuda, collegherebbe la Feltina al nuovo ponte passando per la Strada della Ghiaia in zona Crocetta del Montello. Da qui, attraversando il nuovo ponte, si arriverebbe in zona Riva Alta e quindi al collegamento con la SP34, evitando di passare per i centri di Covolo, Bigolino e Vidor. Per lo sviluppo del territorio e la sicurezza dei cittadini serve il nuovo ponte di Vidor!”.

LINK petizione

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×