27/06/2019sereno

28/06/2019quasi sereno

29/06/2019quasi sereno

27 giugno 2019

Treviso

Passa la serata con due ragazzi, poi lo pestano e scappano con la sua l’auto

Uno degli aggressori è stato individuato dalla polizia ed arrestato

commenti |

polizia

TREVISO Intervento della polizia alle 6 del mattino di domenica al parcheggio di via Castello d’Amore a Treviso. A chiamare il 113 un 60enne trevigiano che era stato pestato da due uomini. Al loro arrivo gli agenti l’hanno trovato col volto sanguinante a causa di un pugno con cui gli avevano anche rotto due denti.

 

L’uomo ha raccontato di essere stato avvicinato la sera prima da due stranieri che aveva conosciuto qualche tempo prima e di aver passato la serata con loro.

Verso le 5 del mattino avevano deciso di sostare nell’area di sosta dei camper per fumare qualche sigaretta. Ad un certo punto i due ragazzi stranieri avrebbero insistentemente chiesto al 60enne di accompagnarli fuori città, ma quando lui si è rifiutato di farlo si è scatenato un parapiglia, con l’aggressione ai danni dell’uomo. A quel punto, i due stranieri gli avrebbero preso le chiavi della macchina, il portafogli ed il telefono, allontanandosi con la sua Alfa Romeo.

 

L’uomo ha avvertito la polizia che ha fatto scattare le ricerche. Intorno alle 11,30 uno dei due aggressori è stato individuato in centro, grazie all’analisi delle telecamere comunali di videosorveglianza. Inviata una volante sul posto, il soggetto è stato bloccato e poi accompagnato in questura.

 

Si è quindi accertato che si trattava di un 30enne rumeno già noto alle forze dell’ordine per vari episodi. È stato trovato in possesso del cellulare Nokia di proprietà del 60enne, che poi l’ha riconosciuto. Per questo è stato arrestato per rapina aggravata e condotto in carcere. Le indagini per rintracciare il secondo aggressore proseguono.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×