16 luglio 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Passa il giro e qualcuno scrive: “Non passa lo straniero”

Anna Spinnato: “Valdobbiadene invece è una città che sa accogliere”

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

VALDOBBIADENE – Il passaggio del Giro d’Italia è stato una festa per Valdobbiadene anche se un episodio ha funestato la gioiosità del momento. Alle porte del paese, nella frazione di Bigolino, qualcuno ha fatto una scritta che ha destato disappunto in molti. L’episodio è stato commentatati sui social dall’ex sindaco, ora capogruppo all’opposizione Anna Spinnato che si rammarica dell’accaduto poiché non corrisponde ai sentimenti della gente e lede l’immagine d’accoglienza di una terra visitata da tanti turisti.

“Festa a Valdobbiadene: è passato il giro d'Italia. Occasione per farci conoscere, per far vedere le nostre bellezze, per suscitare il desiderio di venire fin qua – esordisce Spinnato che poi commenta -. Dispiace aver saputo che qualcuno, proprio all'inizio del paese abbia pensato di scrivere, ringraziando il vicepresidente del consiglio, che lo straniero non sarebbe passato. Valdobbiadene invece è una città che sa e saprà accogliere. Non solo il turista italiano o straniero, ma anche chi da straniero ci vive e ci lavora trova in Valdobbiadene una comunità capace di accogliere e di integrare. Facciamo sentire questa voce, che sembra fuori dal coro, ma che racconta la realtà dei fatti”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

immagine della news

11/06/2019

"Sul turismo comuni condizionati da pressioni locali"

L’architetto Claudio de Lucchi agli Stati Generali del turismo dell'Alta Marca: “Enti locali spesso vanno nel senso opposto del programma strategico di crescita regionale, per pressioni locali”.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×