23 luglio 2019

Nord-Est

Il papà del ministro Stefani è morto in un incidente in moto

commenti |

Giovanni Stefani, papà del ministro degli affari regionali Erika Stefani (in foto), è morto ieri in un incidente in Algeria. Lo apprende l'ANSA da fonti vicine al ministro. L'uomo, che viveva a Trissino (Vicenza), era un grande appassionato di motori. Dalle prime informazioni sarebbe rimasto vittima di un incidente motociclistico, durante la prova di un rally.

 

Giovanni Stefani aveva 72 anni. Appassionato di motociclismo, la scorsa settimana era partito per l'Algeria, dove domenica mattina era scattato dalla città di Taghit il "Tuareg Rally 2019", che lo vedeva come concorrente nella gara riservata alle moto. Quella delle moto era una passione che Stefani aveva trasmesso anche alla figlia Erika. Aveva partecipato alle competizioni internazionali, tra cui due edizioni della Parigi-Dakar, la prima storica edizione della Transorientale, due Rally dei Faraoni, quattro del Marocco e due della Tunisia.

 

A Trissino gestiva una macelleria, nel centro del paese.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×