20/10/2017tempo nebbioso

21/10/2017coperto

22/10/2017pioggia

20 ottobre 2017

Altri sport

Padovan e Fraresso vincono il 6° Trofeo Giavellotti Trevigiani

A Conegliano gioia di casa Silca con la vittoria di Elena Felet e il terzo posto di Tiziano Feletto

Altri sport

CONEGLIANO - Lo stadio comunale Soldan di Conegliano (TV) si trasforma in arena del giavellotto. Giornata tutta dedicata alla disciplina dei lanci lunghi con il 6° Trofeo Giavellotti Trevigiani, manifestazione organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto, in collaborazione con Atletica Silca Conegliano, Maratona di Treviso Scarl e il Comitato Regionale Veneto della Fidal e con il patrocinio e il contributo del Comune di Conegliano.

 

A brillare la campionessa italiana under 23 Paola Padovan (Assindustria Sport Padova) che sulla pedana coneglianese ha scagliato l'attrezzo vicino ai 53 metri (52.99), siglando la miglior prestazione tecnica di giornata. Al maschile, il campione italiano assoluto di lanci invernali, Mauro Fraresso (Fiamme Gialle/Silca Ultralite), incappa con una serie di nulli ben oltre i 70 metri e vince con 66.17.

 

Antonio Fent (Carabinieri/Silca Ultralite) non scende invece in pedana a causa di un risentimento muscolare.


Ad aprire la giornata di gare, la competizione riservata alle allieve, vinta dalla friulana Federica Botter (Brugnera Friulintagli), già campionessa italiana cadette 2016. Poi in pedana Padovan, vicecampionessa assoluta e recente azzurra nella Coppa Europa di lanci invernali alle Isole Canarie, dove ha conquistato un buon sesto posto con 54.24. Per lei vittoria mai in discussione e miglior misura assoluta con 52.99 al quarto tentativo (con altri due lanci oltre i 50 metri). La bellunese ora trasferitasi a Padova (studia architettura a Venezia), si allena da 6 anni con il gruppo di Emanuele Serafin a Montebelluna. Vanta 9 titoli italiani tra allieve, junior e promesse (2015, 2016 e 2017), un secondo posto 2017 e un terzo 2016 agli assoluti invernali e 9 maglie azzurre. "Sono molto contenta di venire a Conegliano, dove troviamo una gara interamente dedicata a noi giavellottisti, è molto bello, facciamo gruppo e seguiamo anche i nostri amici a bordo pedana - commenta Padovan - ormai sono di casa qui al Trofeo Giavellotti Trevigiani. Anche oggi sono riuscita a stare sopra i 52 metri, diciamo che la stagione invernale è stata positiva, ora spero di fare bene agli Europei under 23 di Polonia e non solo di partecipare". Tra le Junior gioia biancorossa con la vittoria di Elena Felet (Atletica Silca Conegliano) in 36.05. Tra le Senior, primo posto per Elena Sorrentino (Acsi Italia Atletica) in 45.55.


In campo maschile, dopo il primo nullo, Fraresso, il favorito, piazza un 66.17 e poi tenta di aumentare metri alla sua prestazione e forza. Arrivano però altri cinque nulli, di cui alcuni ben sopra i 70 metri, in parte legati a un cambio di rincorsa. Tra gli Junior, vince il trevigiano Riccardo Favretto (Team Treviso) con 53.11, tra le promesse il veronese Thomas Fabricci (Fondazione Bentegodi) che ha avuto la meglio su Massimo Ros (Brugnera Friulintagli) con la misura di 63.43. A concludere la gara, quella degli Allievi, con il primo posto di Alessio Di Blasio (Trieste Atletica) che lancia l'attrezzo a 62.69.
"Oggi abbiamo avuto oltre 50 iscritti, siamo contenti di vedere tanti appassionati di atletica e, in particolare, di giavellotto al campo di atletica di Conegliano - commenta Emanuele Serafin, responsabile tecnico della rassegna - è stato bello vedere giovani e grandi che hanno condiviso una bella giornata per chiudere in bellezza l'inverno e iniziare nel migliore dei modi la stagione estiva. La gara è stata poi nobilita da molti campioni italiani e medagliati nazionali, delle categorie giovanili, assolute e anche master, come Criscuolo e Piazza".


Tra i presenti, il tutt'ora primatista italiano del giavellotto con 84.60, Carlo Sonego, il tecnico di casa Silca e campione italiano e medagliato europeo master di lanci, Andrea Meneghin e l'assessore allo sport, Franca Perin. Al primo classificato di ogni categoria, in premio, da parte della società organizzatrice, un giavellotto omologato da gara.
 

 
 
RISULTATI 6° TROFEO GIAVELLOTTI TREVIGIANI


MASCHILI. Allievi. 1. Alessio Di Blasio (Trieste Atletica) 62.69, 2. Alessandro Ferro (Fiamme Oro Padova) 52.18, 3. Tiziano Feletto (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 46.74. Junior. 1. Riccardo Favretto (Team Treviso) 53.11, 2. Matteo Orian (Aristide Coin Venezia) 45.00, 3. Simone Silvestri (Trieste Atletica) 44.33. Promesse. 1. Thomas Fabricci (Fondazione Bentegodi) 63.43, 2. Massimo Ros (Atletica Brugnera Friulintagli) 62.93, 3. Valent Chukwuebuka Udeh (Aristide Coin Venezia) 61.75. Senior. 1. Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 66.17, 2. Tomas Bertolin (Brugnera Friulintagli) 49.47, 3. Federico Criscuolo (Atletica Villorba) 41.29.
FEMMINILI. Allieve. 1. Federica Botter (Brugnera Friulintagli) 45.08, 2. Eleonora Morbin (Cus Padova) 39.66, 3. Emanuela Casadei (Self Atl. Montanari Gruzza) 39.24. Junior. 1 Elena Felet (Atletica Silca Conegliano) 36.05, 2. Cristina Corona (La Piave 2000) 35.20, 3. Ilaria Grassi (Self Atl. Montanari Gruzza) 29.29. Promesse. 1. Paola Padovan (Assindustria Sport Padova) 52.99, 2. Alessia Checchin (Aristide Coin Venezia) 40.58, 3. Gloria Pavan (S. Giacomo Banca della Marca) 34.69. Senior. 1. Elena Sorrentino (Acsi Italia Atletica) 45.55.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

da sinistra: Francesco Greselin, Mattia Zanon e il preparatore atletico Fabrizio Capellini
da sinistra: Francesco Greselin, Mattia Zanon e il preparatore atletico Fabrizio Capellini

Altri sport

Tre i podi conquistati dal gruppo sportivo trevigiano nel Trofeo Grande Guerra

Scherma Conegliano protagonista a Montebelluna

CONEGLIANO - Tre medaglie per Conegliano nel trofeo “La scherma nei luoghi della Grande Guerra del Veneto”.

La partenza del campionato veneto
La partenza del campionato veneto

Altri sport

I due trevigiani dell’Atletica Dolomiti hanno vinto a Enego i titoli regionali assoluti. L’Atletica Valdobbiadene prima tra le società

Corsa in montagna / Campionato veneto a Zanette e De Nardi

ENEGO (VICENZA) - Un’accoppiata trevigiana, ma targata Atletica Dolomiti Belluno, nel campionato regionale di corsa in montagna, andato in scena in mattinata su strade e sentieri di Enego (Vicenza), con la partecipazione di 22 società.

 

le atlete di Montebelluna giovedì in ospedale a Padova
le atlete di Montebelluna giovedì in ospedale a Padova

Altri sport

A regalare caramelle, colori, le magliette e il libro della società Beatrice Callegari, olimpionica a Rio 2016, ed Enrica Piccoli, bronzo agli Europei Juniores di Belgrado 2017

Le campionesse di nuoto sincronizzato regalano sorrisi ai bambini malati

MONTEBELLUNA - Sorpresa giovedì pomeriggio nel reparto di oncoematologia pediatrica di Padova. Le sincronette del Montebelluna Nuoto hanno portato il loro saluto ai bambini ricoverati.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×